Delitto Moro: Benito Cazora, una storia italiana

Benito Cazora, un siciliano trasferito a Roma, è un democristiano fanfaniano, che qualche vigile urbano capitolino ricordera’ per anni con rispetto per il suo operato di assessore al Campidoglio. Cazora, scomparso nel ’99, nel ‘78 era deputato DC e fu protagonista di una delle cosiddette trattative private, di uno di quei tentativi ciòè di liberare Moro, messi in campo da familiari e amici, che il governo diceva che non avrebbe ostacolato. Un tentativo che certo non portò alla liberazione del prigioniero, ma Quello che lascia strabiliati è che le persone che avevano contattato Cazora, per aiutarlo a salvare Moro, gli avevano detto due cose vere: che a Via Gradoli c’era un covo BR e che il Presidente della DC sarebbe stato ucciso il 9 maggio. La storia di Cazora è raccontata in un’intervista dal figlio Marco, che spesso accompagnò il padre negli incontri con i misteriosi intermediari.

MP3 della puntata

Blogged with the Flock Browser

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...