La poesia di Anna Bergna: ossia la coerenza di una visione interiore del mondo in “Palafitte” e “I corpi, le cisterne”- LietoColle editore (2012, 2015) – recensione di Franca Alaimo

La poesia di Anna Bergna: ossia la coerenza di una visione interiore del mondo in

“Palafitte” e “I corpi, le cisterne”- LietoColle editore (2012, 2015) di Franca Alaimo.

Leggere la poesia di Anna Bergna è come srotolare una minuziosa cartografia dei luoghi della sua vicenda esistenziale: monti, piante, fiori, animali, ma soprattutto torrenti, fiumi, laghi, e ogni altro specchio d’acqua con tutte le creature che vi abitano dentro ed intorno ed oggetti affondati, restituiti, levigati, piantati dentro, come le palafitte, che danno il titolo alla silloge del 2012, o di contenimento, quali rive, dighe, o contenitori come cisterne, quest’ultime affiancate ai corpi nel titolo I corpi e le cisterne di quella pubblicata, come la precedente, da LietoColle nel 2015 ….

vai alla intra recensione di Franca Alaimo

La poesia di Anna Bergna: ossia la coerenza di una visione interiore del mondo in “Palafitte” e “I corpi, le cisterne”- LietoColle editore (2012, 2015) – LietoColle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.