Vai al contenuto

Nina Simone interpreta You’d Be So Nice To Come Home To, articolo di Paolo Ferrario in quaderni d’altri tempi

You’d Be So Nice
To Come Home To
Nina Simone

di Paolo Ferrario

spazioQui si parlerà della metamorfosi di una canzone. Ossia di come una canzone popolare, nata in una particolare situazione storica, diventa vent’anni dopo musica d’arte, cioè “musica” senza genere e senza aggettivi.
Per fare una simile trasformazione occorre attraversare un confine e occorre qualcuno che sappia fare dei sortilegi.
Nina Simone (1933-2003) sa fare sortilegi e sa attraversare i confini:

segue Qui:

Paolo Ferrario Mostra tutti

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

2 pensieri riguardo “Nina Simone interpreta You’d Be So Nice To Come Home To, articolo di Paolo Ferrario in quaderni d’altri tempi Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: