programmi islamisti: "Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo"

In un recente articolo di Sergio Minerbi ho trovato una storia che mi ha molto colpito, tanto da cercarla sul web. Eccola, nella versione più completa che  ho potuto recuperare: per bocca di “S.E. Mons. Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare, Vicario Generale, Moderatore della Curia” di Bologna. “Durante la Seconda Assemblea Speciale per l’Europa del Sinodo dei Vescovi, S.E. Mons. Giuseppe Germano Bernardini, Arcivescovo di Izmir in Turchia, dove è rimasto per oltre 40 anni e dove i musulmani sono il 99,9%, ha messo in evidenza la persuasione di tanti autorevoli personaggi musulmani così formulata: “Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo”. Tale persuasione fu espressa anche al Cardinale Oddi di v.m., durante il suo servizio diplomatico, da un noto Capo di Stato islamico che gli disse: “Voi ci avete fermato a Lepanto nel 1571 e a Vienna nel 1683. Noi invaderemo l’Europa, senza colpo ferire, grazie alla vostra democrazia”. (http://www.bologna.chiesacattolica.it/vescovi/vecchi/omelie_discorsi/2009_05_22.php)

tratto da: Ugo Volli, Cartoline da Eurabia http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=33511

“Si sbaglia chi pensa che il conflitto tra l’islam e gli altri riguardi problemi di frontiera o questioni strategiche ed economiche.

 

Il movente sta nella stessa natura della nostra religione: l’islam deve dominare!”

 

Questa arringa infuocata non è stata fatta a Kabul, ma a Milano.

 

Si tratta d’una conferenza nel Centro Islamico di viale Jenner, ripresa in una videocassetta in vendita fino a poche settimane fa.

 

Il titolo è tutto un programma: Terrorizzare è dovere religioso, assassinare è tradizione.

 

L’oratore è un uomo sulla quarantina, dalla lunga e incolta barba nera, seduto accanto all’Imam dello stesso Centro.

 

Alle loro spalle, uno striscione in arabo augura buone feste ai musulmani della Lombardia.

 

“I nostri ignoranti imam, non appena si sentono accusare che l’islam si era diffuso con la spada, si affrettano a negarlo per affermare che la nostra è una religione di pace.

 

L’islam è la religione della forza e il musulmano ha il dovere di essere terrorista, nel senso che deve terrorizzare i nemici di Allah. (…)

 

“Combattete coloro che associano altri a Dio. Allestite contro di loro forze e cavalli quanto potete, per terrorizzare il nemico di Dio e vostro.

 

Avete sentito? Per terrorizzare!

 

“Vi scongiuro, fratelli, esiste forse nella nostra epoca un linguaggio più comprensibile di quello della forza? È l’unico che la gente capisca. (…)

 

“Grazie a Dio il risveglio musulmano è in crescita.

 

Non badate, fratelli, a coloro che si sono adagiati, ma ai mujahedin che sono in aumento. (…) La vittoria di Allah è vicina!”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.