11 settembre 2001 – 11 settembre 2021. Oriana Fallaci: «Non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione. Voluta e dichiarata da una frangia di quella religione, forse, comunque una guerra di religione. Una guerra che essi chiamano Jihad- in Corriere della Sera, La rabbia e l’orgoglio, 29/09/2001

Mappeser.com: mappe nel sistema dei servizi

Ero a New York, perbacco, in un meraviglioso mattino di settembre, anno 2001. (…) Ho acceso la Tv. Bè, l’ audio non funzionava. Lo schermo, sì. E su ogni canale, qui di canali ve ne sono quasi cento, vedevi una torre del World Trade Center che bruciava come un gigantesco fiammifero. Un corto circuito? Un piccolo aereo sbadato? Oppure un atto di terrorismo mirato? Quasi paralizzata son rimasta a fissarla e mentre la fissavo, mentre mi ponevo quelle tre domande, sullo schermo è apparso un aereo. Bianco, grosso. Un aereo di linea. Volava bassissimo. Volando bassissimo si dirigeva verso la seconda torre come un bombardiere che punta sull’obiettivo, si getta sull’obiettivo. Sicché ho capito. (…) Ero un pezzo di ghiaccio. Anche il mio cervello era ghiaccio. Non ricordo nemmeno se certe cose le ho viste sulla prima torre o sulla seconda. La gente che per non morire bruciata viva si…

View original post 316 altre parole

messaggio a Gabriele Kensington in tema di RELATIVISMO e 11 settembre 2001, da una traccia del blog Splinder, primi anni 2000

Caro Gabriele Kensington ti racconto il mio personalissimo percorso nel vedere un nesso fra relativismo e 11 settembre 2001. Quella è la data in cui si è resa storicamente evidente l’antico odio della civiltà islamica per quella europeo-occidentale. Le avanguardie leniniste capitanate da Bin Laden hanno sferrato il loro attacco di ferro e di fuoco … Leggi tutto messaggio a Gabriele Kensington in tema di RELATIVISMO e 11 settembre 2001, da una traccia del blog Splinder, primi anni 2000

NON sono passati 15 anni dall’11 settembre 2001: i valori e le istituzioni dell’Occidente sotto attacco da parte dell’islam politico. Il mio TO CROSS THE LINE, scritto nel 2006

l'11 settembre 2001: Una intera fase storica di attacco dell'islam politico contro i valori e le istituzioni dell'occidente democratico Obama annuncia una coalizione internazionale per la DIFESA L'America si metterà alla guida di una vasta coalizione internazionale" che darà il via a "una campagna senza sosta" contro la minaccia terrorista dell'Isis, "ovunque si trovi", "per … Leggi tutto NON sono passati 15 anni dall’11 settembre 2001: i valori e le istituzioni dell’Occidente sotto attacco da parte dell’islam politico. Il mio TO CROSS THE LINE, scritto nel 2006

Provare a vivere nel tempo del TERRORISMO MAFIOSO/ISLAMICO. Carteggio con un antropologo nepalese, 23 marzo 2016

Grazie Carissimo! E' solo una questione di onesta intellettuale. Dal punto di vista delle politiche sociali e welfare io sarei sicuramente un socialdemocratico alla scandinava, quindi di "sinistra" se si vuol definire così. Nelle elezioni primarie presidenziali degli USA sono un sostenitore di Bernie Sanders, il rivale della Sig.ra Hillary Rodham Clinton nel campo democratico. … Leggi tutto Provare a vivere nel tempo del TERRORISMO MAFIOSO/ISLAMICO. Carteggio con un antropologo nepalese, 23 marzo 2016

Bruxelles, 22 marzo 2016: IL SOPRAVVENTO SUL TERRORE DEL …BY DAY

so che non è giusto, ogni volta che incrocio sui mei passi un qualsiasi volto islamico, lo evito osservando con la coda dell’occhio i suoi passi con sospetto, di questo me ne vergogno ma la rabbia e il rancore hanno ormai preso il sopravvento

nuova comunicazione

Nessuno immagina e previene ciò che domani potrà accaderci sorprendendoci attoniti. Non riusciamo a rifugiarci in nessun luogo sicuro, perché nessun luogo potrà proteggerci. I nostri governi europei, la nostra intelligence sono sconfitti ormai da tempo e da tempo brancolano nel buio del terrore islamico senza alcuna strategia di difesa che possa mettere tutti noi in sicurezza.

Come si fa a vivere tranquilli nel nostro  …by day? Come si fa ad essere tranquilli nell’andare al mattino lavoro in auto, in bus, in metro, in treno o in aereo, nel pomeriggio al supermercato e la sera con gli amici in un pub?

Non sapremo mai cosa potrà accaderci in uno di questi semplici momenti di un nostro comune day by day, dove il giorno dopo non ci sarà più nessun …by day. Come non essere terrorizzati davanti a una così grande incertezza? Davanti a questa costante minaccia che un giorno, accanto…

View original post 259 altre parole

CRIMINAL MINDS : Jason Gideon in L’ORA DELLA PREGHIERA (LESSON LEARNED)

L'ora della preghiera Titolo originale: Lessons Learned Diretto da: Guy Norman BeeScritto da: Jim Clemente Trama: Viene rinvenuta in una casa una possibile arma biologica. Si teme un atto terroristico, il primo dopo l'11 settembre. L'unico modo per salvare la città è interrogare un prigioniero di Guantanamo. Questo risulterà molto difficile dal momento che esso … Leggi tutto CRIMINAL MINDS : Jason Gideon in L’ORA DELLA PREGHIERA (LESSON LEARNED)

Terrorismo islamico a Parigi in nome di Allah, strage a Charlie Hebdo, 11 settembre 2001- 7 gennaio 2015, ore 14

in continuità con il ciclo terrorista islamico aperto l'11 settembre 2001 ("hallah è grande"). Oriana Falalci aveva avvisato: i miei "contatti " di sinistra (di certo non amici) dicevano di lei che "è fuori di testa". oggi ne hanno ammazzati 12, fra cui i più famosi  vignettisti. ma siamo solo all'inizio. il nesso è evidente: … Leggi tutto Terrorismo islamico a Parigi in nome di Allah, strage a Charlie Hebdo, 11 settembre 2001- 7 gennaio 2015, ore 14

DAGO n. 10 2014, "Il mendicante e la gloria". La battaglia di Mohàcs (1526)

l'ultimo numero di DAGO, ricorda la battaglia di Mohàcs (1526)   E' bene ricordarlo, perchè oggi loro camminano nelle strade, nelle piazze, nei mercati della nostra civiltà con queste intenzioni Demografia islamica: “Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria”, citazione di Boumedienne, 1974, in Oriana Fallaci, La forza della regione, Rizzoli 2004, … Leggi tutto DAGO n. 10 2014, "Il mendicante e la gloria". La battaglia di Mohàcs (1526)

Arthur Schopenhauer (1788-1860), “Il Corano, questo cattivo libro ….

“Il Corano, questo cattivo libro, fu sufficiente per fondare una religione mondiale, per soddisfare il bisogno metafisico di milioni e milioni di uomini, per definire il fondamento della loro morale – e di un  notevole disprezzo della morte, ma anche per esaltarli convolgendoli in guerre sanguinose e nelle conquiste più estese. Nel Corano troviamo la forma più … Leggi tutto Arthur Schopenhauer (1788-1860), “Il Corano, questo cattivo libro ….

ARTHUR SCHOPENHAUER (1788-1860): Il CORANO, questo cattivo libro …

“Il Corano, questo cattivo libro, fu sufficiente per fondare una religione mondiale, per soddisfare il bisogno metafisico di milioni e milioni di uomini, per definire il fondamento della loro morale – e di un  notevole disprezzo della morte, ma anche per esaltarli convolgendoli in guerre sanguinose e nelle conquiste più estese. Nel Corano troviamo la forma più … Leggi tutto ARTHUR SCHOPENHAUER (1788-1860): Il CORANO, questo cattivo libro …

11 settembre 2001: i valori e le istituzioni dell’Occidente sotto attacco da parte dell’islam politico. Il mio TO CROSS THE LINE, dopo il ciclo storico aperto l’11 settembre 2001. Scritto nel 2006 e aggiornato nel 2014

l'11 settembre 2001: Una intera fase storica di attacco dell'islam politico contro i valori e le istituzioni dell'occidente democratico il mio TO CROSS THE LINE, dopo il ciclo storico aperto dall'islam politico l'11 settembre 2001 (scritto nel 2006) Appartengo ad una generazione (1948-più tardi che mai) nella quale la politica ha sempre contato molto. Troppo. A vent’anni … Leggi tutto 11 settembre 2001: i valori e le istituzioni dell’Occidente sotto attacco da parte dell’islam politico. Il mio TO CROSS THE LINE, dopo il ciclo storico aperto l’11 settembre 2001. Scritto nel 2006 e aggiornato nel 2014

“MI CHIEDETE DI PARLARE”, Monica Guerritore dà la parola a Oriana Fallaci, Como, Teatro Sociale, 14 marzo 2013

In questo monologo, con grande coraggio personale e altissima capacità interpretativa, Monica Guerritore ha fatto il più grande gesto di restituzione della memoria a Oriana Fallaci: quello di far sentire la sua parola il suo modo di consegnarsi totalmente alla scrittura. Dopo che è stata vilipesa, massacrata moralmente, assassinata nella sua personalità, qui le si restituisce tutto … Leggi tutto “MI CHIEDETE DI PARLARE”, Monica Guerritore dà la parola a Oriana Fallaci, Como, Teatro Sociale, 14 marzo 2013

Tracce: chi sono oggi i colonizzati?

per il tema: il futuro da incubo classificato in: islamismo e infatti la Caritas si compiace di questi pessimi dati Le imprese degli immigrati sembrano resistere meglio all’impatto della crisi. Nei primi nove mesi del 2012 le imprese individuali con titolari provenienti dai Paesi extra europei sono aumentate di 13mila unità, mentre le altre sono … Leggi tutto Tracce: chi sono oggi i colonizzati?

Se l’Italia abbraccia l’islam è tutta colpa della Chiesa

Se l'Italia abbraccia l'islam è tutta colpa della Chiesail GiornaleLo sapevate che l'islam è ormai la seconda religione d'Italia subito dopoil cristianesimo? Lo sapevate che mediamente in Italia nasce un luogo diculto islamico ogni 4 giorni? Lo sapevate che ormai sono attivi deiterroristi islamici con cittadinanza ...<http://www.ilgiornale.it/interni/se_litalia_abbraccia_lislam_e_tutta_colpa_chiesa/06-05-2012/articolo-id=586455-page=0-comments=1&gt;

blitz contro islamici, arrestato italiano convertito

Terrorismo: blitz contro islamici, arrestato italiano convertito... parte della Polizia di Cagliari, coordinata dalla Direzione Centraledella Polizia di Prevenzione/UCIGOS, tesa a smantellare una rete diestremisti islamici attivi nella diffusione su Internet di documentazioneapologetica del terrorismo jihadista.<http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201204230812-ipp-rt10004-terrorismo_blitz_contro_islamici_arrestato_italiano_convertito&gt; Può accadere che a dichiararsi jihadista sia un cittadino italiano al 100 per cento. E' successo a Pesaro, dove … Leggi tutto blitz contro islamici, arrestato italiano convertito

Massacro nigeriano. Le 505 le vittime dei terroristi

Tante sono le vittime dei terroristi di Boko Haram, la setta islamica chevuole cancellare i cristiani dalla Nigeria. L'arcivescovo di Jos ne ècerto: «Questa non è una guerra tra religioni, ma tra chi vuole il bene echi diffonde il male».<http://www.tempi.it/massacro-nigeriano-le-505-le-vittime-dei-terroristi-di-cui-nessuno-parla&gt; undefined

Sulla strage di Tolosa e su un commento, di cadavrexquis

............................. non è affatto casuale che le vittime siano stati studenti e docenti di una scuola ebraica (o che l'attentato progettato dal jihadista bresciano riguardasse una sinagoga). E' inutile confondere le acque e parlare di un generico "razzismo", perché qui sta agendo qualcosa di molto specifico, cioè quell'antisemitismo islamico di cui l'islam sembra non riuscire … Leggi tutto Sulla strage di Tolosa e su un commento, di cadavrexquis

I tuareg issano nel deserto la bandiera nera della jihad

I tuareg issano nel deserto la bandiera nera della jihadCorriere della SeraLa coalizione di ribelli dopo aver preso le tre capitali del nord, Kidal,Gao e Timbuktu, si è sfasciata e gli islamici si sono imposti come forzamaggioritaria. Ora comandano loro. Secondo un residente di Timbuktu,contattato al telefono dal Corriere, ...<http://archiviostorico.corriere.it/2012/aprile/04/tuareg_issano_nel_deserto_bandiera_co_8_120404063.shtml&gt;

I reparti speciali della polizia francese hanno arrestato 17 persone con l’accusa di far parte di una rete legata al terrorismo islamico

I reparti speciali della polizia francese hanno arrestato 17 persone conl'accusa di far parte di una rete legata al terrorismo islamico<http://it.euronews.com/2012/04/03/francia-arresti-della-polizia-tra-gli-islamici-progettavano-di-rapire-un-/&gt; undefined

Il ministero dell’Interno francese ha deciso l’espulsione immediata dal Paese di due militanti islamici radicali e di tre imam

Il ministero dell'Interno francese ha deciso l'espulsioneimmediata dal Paese di due militanti islamici radicali e di tre imam. <http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Francia-espulsi-3-imam-e-2-militanti-islamici-radicali_313161078547.html&gt;

Samuel Huntington su Islam e Occidente (fin dal 1996)

Scriveva Samuel Huntington ne Lo scontro delle civiltà (1996) che “Le cause della rinnovata conflittualità tra Islam e Occidente si riassumono dunque nelle due questioni fondamentali: potere e cultura. Chi comanda chi? Questo fondamentale quesito politico posto a suo tempo da Lenin è alla base della contesa tra Islam e Occidente. In questo caso, tuttavia, si aggiunge … Leggi tutto Samuel Huntington su Islam e Occidente (fin dal 1996)

 

Mappeser.com: mappe nel sistema dei servizi

Caro Roberto Benigni,

avrà senz’altro letto sui giornali la notizia della proposta dell’associazione Gherush92, che chiede di cancellare la Divina Commedia dai programmi scolastici, ritenendo l’opera intrisa di razzismo, omofobia, islamofobia ed antisemitismo.

Gherush92, come si può leggere su internet, è un Comitato per i diritti umani accreditato a partecipare ai lavori di diverse organizzazioni europee e mondiali, ed è consulente speciale del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.

….

vai a: Ragionpolitica – Difendiamo la Divina Commedia. Lettera aperta a Benigni

 

View original post

TOLOSA, ARRESTATI 20 ISLAMICI RADICALI

L'operazione della polizia francese dopo gli attentati di Mohammed Merah. Sarkozy: il nostro 11 settembrehttp://www.corriere.it/esteri/12_marzo_30/francia-arresti-tolosa_d1b0f590-7a26-11e1-aa2f-fa6a0a9a2b72.shtml Francia: venti arresti nelle banlieue tra gli islamici DirettaNews.it Dagli arresti praticati in mattinata sono stati soprattutto i sobborghi popolari che riuniscono gli immigrati di seconda e terza generazione, le notissime ... <http://www.direttanews.it/2012/03/30/francia-venti-arresti-nelle-banlieue-tra-gli-islamici/&gt;

OLIMPIADI: IL “SUN” RIVELA CHE I TERRORISTI ISLAMICI STAREBBERO PROGETTANDO UN ATTENTATO SU VASTA SCALA

OLIMPIADI AL CIANURO (LONDRA TREMA) - 3.800 AGENTI DEI ...... IL “SUN” RIVELA CHE I TERRORISTI ISLAMICI STAREBBERO PROGETTANDO UN ATTENTATO SU VASTA SCALA: MISCHIARE DEL CIANURO A CREMA ...<http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/olimpiadi-al-cianuro-londra-trema-3800-agenti-dei-servizi-segreti-13800-militari-la-pi-37093.htm&gt;

 

Mappeser.com: mappe nel sistema dei servizi

Recupero una vecchia traccia informativa (del 1999 !), dopo gli assassinii compiuti da Mohammed Merah in Francia.

Ho il “vizio della memoria”

Questo post è icastico. Le argomentazioni sono nei tre link contenuti nel testo.

Paolo Ferrario

Marzo 2012


dalle parole  di “S.E. Mons. Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare, Vicario Generale, Moderatore della Curia” di Bologna.

“Durante la Seconda Assemblea Speciale per l’Europa del Sinodo dei Vescovi, S.E. Mons. Giuseppe Germano Bernardini, Arcivescovo di Izmir in Turchia, dove è rimasto per oltre 40 anni e dove i musulmani sono il 99,9%, ha messo in evidenza la persuasione di tanti autorevoli personaggi musulmani così formulata:

“Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo”.

Tale persuasione fu espressa anche al Cardinale Oddi di v.m., durante il suo servizio diplomatico, da un noto Capo di Stato islamico che gli disse:

“Voi ci avete fermato a…

View original post 22 altre parole

la popolazione straniera, destinata ad aumentare in modo considerevole nei prossimi anni: passerà dagli attuali 4,6 milioni a 14,1 milioni nel 2065

SCENARIO MULTICULTURALE dei miei prossimi  10-20-30 anni, insomma fino al fine vita Era meglio morire da piccoli? Paolo Ferrario ---------------------------- la popolazione straniera, destinata ad aumentare in modo considerevole nei prossimi anni: passerà dagli attuali 4,6 milioni a 14,1 milioni nel 2065, con una forbice compresa tra i 12,6 e i 15,5 milioni. da Istat, Più … Leggi tutto la popolazione straniera, destinata ad aumentare in modo considerevole nei prossimi anni: passerà dagli attuali 4,6 milioni a 14,1 milioni nel 2065

la morte dei tiranni: Mu’ammar Gheddafi

Lei non crede che abbiano tentato di catturarlo vivo? Gheddafi ha dominato la Libia per 42 anni, è stato amico dei terroristi e nemico degli Usa, adesso aveva rovesciato le sue posizioni, grossi ammiccamenti a Ovest e guerra senza quartiere ai fondamentalisti. Ha fatto affari con tutti, ha corrotto — anche personalmente — un sacco … Leggi tutto la morte dei tiranni: Mu’ammar Gheddafi

Conversazioni con Silendo sull’11 settembre 2011

Silendo ha avuto l'amabilità di darmi la sua opinione sulla schedatura che ho fatto del libro di Alexandre Del Valle, Il totalitarismo islamista. Data la competenza e l'equilibrio del suo scritto, tale anche da correggere alcune mie punte di estrema difesa della identità europeo-occidentale da quello che vivo come un attacco devastante, desidero copiarlo in questo post. … Leggi tutto Conversazioni con Silendo sull’11 settembre 2011

A dieci anni dall’11 settembre 2001: la data seminale del mio “to cross the line”, 11 settembre 2011

l'11 settembre 2001: Una intera fase storica di attacco dell'islam politico contro i valori e le istituzioni dell'occidente democratico Obama annuncia una coalizione internazionale per la DIFESA L'America si metterà alla guida di una vasta coalizione internazionale" che darà il via a "una campagna senza sosta" contro la minaccia terrorista dell'Isis, "ovunque si trovi", "per … Leggi tutto A dieci anni dall’11 settembre 2001: la data seminale del mio “to cross the line”, 11 settembre 2011

Vittorio Arrigoni, rapito giovedì mattina da una cellula estremista salafita legata ad al Qaeda, è stato impiccato dai suoi rapitori, da Informazione Corretta sullo stato di Israele

... da un commento di Deborah Fait pubblicato in Informazione Corretta Su Vittorio Arrigoni si puo' dire di tutto e siccome io non sono politicamente corretta lo descrivero' come lui vorrebbe e come si e' sempre orgogliosamente sentito: un pacifista che odiava Israele, odio sempre divulgato senza pieta' in tutto il web e descritto nei suoi articoli diligentemente … Leggi tutto Vittorio Arrigoni, rapito giovedì mattina da una cellula estremista salafita legata ad al Qaeda, è stato impiccato dai suoi rapitori, da Informazione Corretta sullo stato di Israele

Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte

Ventitré anni. Francese. Un debole, sembra, per le belle donne. E poi ebreo. Anzi no, non “e poi” ebreo: prima di tutto ebreo («Sono Ilan Halimi. Sono il figlio di Halimi Didier e di Halimi Ruth. Sono ebreo»). E come tale selezionato per la soluzione finale, adescato, rapito, sequestrato, bestialmente torturato per oltre tre settimane … Leggi tutto Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte

Il terrorista della porta accanto e l'efficacia di un'ideologia, in cadavrexquis:

Sul Corriere della Sera di ieri leggo il pezzo di Guido Olimpio - uno dei migliori giornalisti italiani che si occupano di terrorismo, sia detto per inciso - sull'arresto di Faisal Shahzad, il terrorista di origine pakistana che aveva predisposto il "suv bomba" da far esplodere a New York in Times Square. Laureatosi in informatica, … Leggi tutto Il terrorista della porta accanto e l'efficacia di un'ideologia, in cadavrexquis:

Le crociate? I buoni eravamo noi

Chi ha visto il film di Ridley Scott Le crociate è stato confermato nell’idea che dall’Illuminismo in poi l’Occidente ha sul tema: a) i crociati erano rozzi e crudeli, mentre gli islamici erano raffinati e tolleranti; b) l’imperialismo europeo attaccò senza provocazione i pacifici musulmani; c) Saldino era un galantuomo e i crociati dei farabutti; … Leggi tutto Le crociate? I buoni eravamo noi

CIPRO: Venezia e i Turchi, 1570-1571

  Nel 1500 i Turchi con il sultano Solimano il Magnifico avevano raggiunto l'apogeo del loro impero.La minaccia turca era sentita in tutto il Mediterraneo.Le coste italiane erano sotto il continuo attacco dei musulmani. Ecco alcuni esempi:- 1501 riduzione in schiavitù degli abitanti dell'isola di Pianosa nel Tirreno;- 1516 sbarco a Lavinio, nel Lazio, il … Leggi tutto CIPRO: Venezia e i Turchi, 1570-1571

RIFIUTAVA CONVERSIONE, MORTO CRISTIANO ARSO VIVO, AGI News On –

Arshed Masih, 38anni, era stato bruciato vivo da un gruppo di estremisti musulmani, con la connivenza della polizia e aveva riportato ustioni sull'80 per cento del corpo; e la moglie stuprata dagli agenti, dinanzi ai figli di 7 e 12 anni, in una tenuta situata di fronte alla caserma della poliziaAGI News On - RIFIUTAVA … Leggi tutto RIFIUTAVA CONVERSIONE, MORTO CRISTIANO ARSO VIVO, AGI News On –

Multiculturalismo addio? L'Olanda di Geert Wilders | Lo Spazio della Politica

Multiculturalismo addio? L'Olanda di Geert Wilders | Lo Spazio della Politica: "La crisi del multiculturalismo in Europa �un processo che nell’ultimo decennio si �verificato in molti paesi, dalla banlieue parigina ai sobborghi di Londra, dai quartieri balcanizzati di Malmo alle baraccopoli africane di Rosarno. In molti paesi europei, i popoli che temono la globalizzazione e … Leggi tutto Multiculturalismo addio? L'Olanda di Geert Wilders | Lo Spazio della Politica

Intervista a Bat Ye' or, «L' Europa è sottomessa all' islam»

La pirateria aerea e marittima, il rapimento di ostaggi, le minacce terroriste sono nella tradizione di ben 13 secoli di jihad, da quando cioè i cristiani e gli ebrei europei erano costantemente vittime sulle coste del Mediterraneo di aggressione, assassini o cattura per i mercati di schiavi. La jihad costituisce un' ideologia che unisce religione, … Leggi tutto Intervista a Bat Ye' or, «L' Europa è sottomessa all' islam»

Iran: Wiesel, Ahmadinejad e' un pericolo – Mondo – ANSA.it

'Non verserei una lacrima se Ahmadinejad fosse assassinato', afferma lo scrittore e premio Nobel per la pace Elie Wiesel. 'Ahmadinejad - aggiunge intervistato dalla Radio Militare israeliana sui programmi nucleari di Teheran - e' un pericolo per il mondo ed e' un caso patologico'. Per Wiesel il presidente dell'Iran e' 'un antisemita' e un conclamato … Leggi tutto Iran: Wiesel, Ahmadinejad e' un pericolo – Mondo – ANSA.it

La lezione di Blair su come si fa politica estera a sinistra di Christian Rocca

Il video della deposizione di Tony Blair alla Commissione d’inchiesta inglese che indaga sulla guerra in Iraq dovrebbe essere trasmesso in ogni sezione del Partito democratico italiano, sul Tg3, su Red tv, YouDem o come si chiamano i canali di un Pd ancora alla ricerca di un’identità ...L’ex premier inglese ha ammesso il fallimento dell’intelligence … Leggi tutto La lezione di Blair su come si fa politica estera a sinistra di Christian Rocca

VITTORIO EMANUELE PARSI, Fascismo islamista a Teheran – LASTAMPA.it

Continua inesorabile la deriva del regime iraniano verso una forma inedita di «fascismo islamista». L’espressione, coniata alcuni anni fa dagli ambienti neocon vicini all’amministrazione Bush per indicare, genericamente, le molteplici varietà assunte dall’islamismo radicale e fondamentalista, era stata rapidamente accantonata ....... Oggi, di fronte alla specifica evoluzione della Repubblica islamica dell’Iran, quel concetto torna alla … Leggi tutto VITTORIO EMANUELE PARSI, Fascismo islamista a Teheran – LASTAMPA.it

Nessun dubbio sulla guerra in Iraq. L'ex premier britannico Tony Blair davati alla commissione d'inchiesta

Nessun dubbio sulla guerra in Iraq. L'ex premier britannico Tony Blair davati alla commissione d'inchiesta Una lunga deposizione davanti alla Commissione d'inchiesta sulla guerra in Iraq, per chiarire le ragioni dell'intervento militare iniziato nel 2003. Questa l’audizione a Londra dell’ex premier britannico Tony Blair, davanti anche a familiari ed amici delle 179 vittime britanniche del … Leggi tutto Nessun dubbio sulla guerra in Iraq. L'ex premier britannico Tony Blair davati alla commissione d'inchiesta

Perché l'occidente è un posto migliore, Zakor

Il 70 per cento dei 6,8 miliardi della popolazione del pianeta, ovvero 5 miliardi di persone, vivono senza libertà di religione. A sostenerlo è una straordinaria ricerca del celebre Pew Forum. Qui il report di Sandro Magister sul tema. I paesi più repressivi sono quelli pseudocomunisti (Cina e Corea del Nord), e tutti i paesi … Leggi tutto Perché l'occidente è un posto migliore, Zakor

Alan Dershowitz, La ragione per cui il terrorismo funziona è precisamente perché gli esecutori credono che ammazzando dei civili innocenti riusciranno ad attirare l’attenzione del mondo

“Il mantra attuale di coloro che si oppongono a una risposta militare al terrorismo è la supplica a comprendere ed eliminare le cause alla radice del terrorismo. Sono parecchie le ragioni per cui questo è esattamente il metodo sbagliato.La ragione per cui il terrorismo funziona - e continuerà a farlo a meno che non vi … Leggi tutto Alan Dershowitz, La ragione per cui il terrorismo funziona è precisamente perché gli esecutori credono che ammazzando dei civili innocenti riusciranno ad attirare l’attenzione del mondo

Chi vuole una fetta di ecumenismo islamico?

Che cosa è accaduto, dunque? In Egitto sette cristiani copti sono stati massacrati e altri nove feriti da tre musulmani che gli hanno sparato da una macchina mentre uscivano dalla messa di Natale. Il ministero dell’interno dichiara che si sarebbe trattato di una vendetta per un presunto stupro. E’ normale che per farsi giustizia da … Leggi tutto Chi vuole una fetta di ecumenismo islamico?

Il collegamento al Qaeda-Yemen, Fawaz A. Gerges | Aspen Institute Italia

.... Il collegamento tra al Qaeda e lo Yemen risale alla nascita dell’organizzazione jihadista. Lo Yemen ha sempre avuto importanti movimenti islamisti e jihadisti. Negli anni ottanta, migliaia di yemeniti si unirono alla jihad afgana contro l’occupazione sovietica, e in molti ritornarono a casa più audaci e militarizzati. A differenza dei loro omologhi del Medio … Leggi tutto Il collegamento al Qaeda-Yemen, Fawaz A. Gerges | Aspen Institute Italia

Giovanni Sartori, Una replica ai pensabenisti sull’Islam – Corriere della Sera

… il mio articolo (editoriale del 20 dicembre «La integrazione degli islamici») si limitava a ricordare che gli islamici non si sono mai integrati, nel corso dei secoli (un millennio e passa) in nessuna società non-islamica. Il che era detto per sottolineare la difficoltà del problema. Se poi a Boeri interessa sapere che cosa «ho … Leggi tutto Giovanni Sartori, Una replica ai pensabenisti sull’Islam – Corriere della Sera

A margine di alcuni eventi terroristici, di Cadavexquis, 30 dicembre 2009

A chi pensa(va) che la minaccia del terrorismo di matrice islamica (o al-qaedista) fosse solo un'invenzione di qualche paranoico gli eventi di questi ultimi giorni dovrebbero far cambiare idea. Qualcuno potrà forse obiettare che si tratta di tentativi raffazzonati o che sono episodi minoritari. In realtà ne basta uno coronato dal successo, a fronte di … Leggi tutto A margine di alcuni eventi terroristici, di Cadavexquis, 30 dicembre 2009

Ugo Volli, quella gran sberla che i cittadini svizzeri hanno dato a Eurabia col referendum sui minareti delle moschee

.... Sto parlando naturalmente di quella gran sberla che i cittadini svizzeri hanno dato a Eurabia col referendum sui minareti delle moschee. Col 57 per cento dei voti e la maggioranza in tutti i cantoni salvo quattro, gli svizzeri hanno approvato un emendamento costituzionale che proibisce la costruzione di minareti alle moschee svizzere. Non fatevi … Leggi tutto Ugo Volli, quella gran sberla che i cittadini svizzeri hanno dato a Eurabia col referendum sui minareti delle moschee

Giacomo Biffi, L’Europa o sarà cristiana o sarà musulmana

Argomenti a favore degli abitanti ed elettori svizzeri:Gli islamici – nella stragrande maggioranza e con qualche eccezione – vengono da noi risoluti a restare estranei alla nostra “umanità”, individuale e associata, in ciò che ha di più essenziale, di più prezioso, di più “laicamente” irrinunciabile: più o meno dichiaratamente, essi vengono a noi ben decisi … Leggi tutto Giacomo Biffi, L’Europa o sarà cristiana o sarà musulmana

in Svizzera non si potranno costru­ire minareti

in Svizzera non si potranno costru­ire minareti e la cosa è abbastanzaclamorosa perché fino a ieri tutti si dicevano sicuri che il referendumsulla questione sarebbe stato boc­ciato. Si davano persino lepercen­tuali: 53% ai no (no al divieto, cioè), 47% ai sì. I sì hannoinvece raccolto il 57,5% dei voti,ALTRI MONDI Blogged with the Flock Browser