Francesco Maria Gallo legge Amalteo e il sogno delle parzialità

Francesco Maria Gallo legge Amalteo
Domenica 18 febbraio, alle 22 e 30, Francesco Maria Gallo ha commentato  nel suo quasi notturno FmgRadioBlog  anche  il mio Blog.
Ha scelto tre passaggi fondamentali. Direi seminali e duraturi.
E li ha letti con la sua voce bellissima.


http://www.divshare.com/flash/audio_embed?data=YTo2OntzOjU6ImFwaUlkIjtzOjE6IjQiO3M6NjoiZmlsZUlkIjtzOjg6IjE2MjY1MTg2IjtzOjQ6ImNvZGUiO3M6MTI6IjE2MjY1MTg2LTkzZCI7czo2OiJ1c2VySWQiO3M6NToiNjUwNDAiO3M6MTI6ImV4dGVybmFsQ2FsbCI7aToxO3M6NDoidGltZSI7aToxMzIyMzMxNzAyO30=&autoplay=default

L’ho già ringraziato così:

grazie francesco. 
la tua voce bellissima, molto musicale, ha dato nuova linfa al mio blog. lo ha come colorato. 
alla mia “blog-isola” come tu chiami queste zattere da cui ci parliamo noi navigatori. 
perchè qui, sui blog, la voglia di scrivere è animata soprattutto da quella di comunicare. di avere delle risposte. brevi o lunghe che siano. 
dico sempre che il blog è intelligenza associativa 
con grande sensibilità hai colto tre aspetti miei davvero cruciali. 
In primo luogo questa ambiguità fra amalteo e amleto. una sola lettera e un leggero rimescolamento cambierebbe la mia imago. amalteo nasceva dal mito della capra amaltea. non avevo pensato ad amleto. eppure in questi giorni – proprio in questi tre giorni – sono ben tre blogger a farmelo notare! ci sarà pure una ragione per questo coincidere.
in secondo luogo la presentazione, il “chi sono?”.  ho pesato per molte settimane quelle parole, per dare a loro ritmo (e con la tua musica lo hanno acquistato ancora di più)  e toccare alcune corde fondamentali del mio “stare nel mondo”. ascoltavo la tua trasmissione notturna con mia moglie luciana. è stato un bel momento sentire il suo nome. lo vivo come un buon augurio. anche perchè lei non vede proprio di buon occhio questo mio fascino per la blogsfera. però è stata contenta di sentirsene parte. 
Infine il sogno delle parzialità (molto opportunamante troncato …. al punto giustissimo). Vero crocevia della mia esistenza. era bello sentire come la tua voce e la musica si intecciavano con le mie parole. 
davvero molte grazie 
e buoni giorni 
a rileggerci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.