Vai al contenuto

4 pensieri riguardo “Nina Simone, Feelings, Live at Montreux, 1976 Lascia un commento

  1. ovvero come prendere un classico stramieloso, farlo a pezzettini, destrutturandolo, e rimontarlo, trasformandolo in tutt’altro, ovvero come valga la pena distruggere le cose venute male, ovvero come possano convivere parodia e pathos, ovvero come spostare il climax altrove, ovvero come nina s. sapeva stare sulla scena e controllare ogni singolo muscolo del suo corpo, ovvero come si possano contare 6 finali, e come questo prolungarsi sia una forma di raffinata e non intellettuale ironia.
    laura del fiume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: