LA TARTARUGA E LA LUCERTOLA, di Trilussa

LA TARTARUGA E LA LUCERTOLA

La tartaruga disse alla lucertola:
– Abbi pazienza, fermati un momento!
E giri e corri e svicoli, e t’arrampichi,
mi fai l’effetto d’una pila elettrica…
Ti piace essere attiva? Va benone.
Però l’attività quando s’esagera,
lo sai come si chiama? Agitazione:
forza sprecata. E’ la mania del secolo.
Corrono tutti a gran velocità:
ognuno cerca d’arrivar prestissimo,
ma dove, proprio dove…non si sa.

Trilussa

Un pensiero riguardo “LA TARTARUGA E LA LUCERTOLA, di Trilussa

  1. un pochino mi sento come la lucertola. ma giusto un pochino: da quando non più dove e perché correre, ho imparato a fermarmi di più aspettando i raggi del sole che scaldino la mia troppo morbida corazza.
    potremmo anche diventare amiche, a questo punto, sai?
    buon solstizio, placida tartaruga

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.