l'immagine-concetto del "vecchio stolto": da GUGGENBUHL-CRAIG A. (1997), Il vecchio stolto e la corruzione del mito, Moretti&Vitali, Bergamo

MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI


Lunga citazione e schedatura tratta da:


Un testo di affascinante significato capace di mostrare in profondità le componenti e i risvolti interni della vecchiaia è quello dello psicanalista svizzero Adolf Guggenbuhl-Craig (Guggenbuhl-Craig A., 1997). Nella sua ricerca sulla “mitologia e psicologia” della vecchiaia egli esamina il “setting – la situazione –  del diventare vecchio”. I suoi passaggi analitici sono particolarmente precisi per attivare processi di pensiero attorno a questa fase della vita:

 

  • la vecchiaia è caratterizzata soprattutto dalla morte che è, per così dire, una specialità senile. “E’ strabiliante il numero delle pubblicazioni che tentano di privare la morte del suo pungiglione, che vogliono renderla più dolce. La morte ci fa paura per due motivi: in primo luogo per la sofferenza che può accompagnarla e, in secondo…

View original post 759 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.