Mark Strand, LA FINE | da Interno poesia

Non ogni uomo sa cosa canterà alla fine,

guardando il molo mentre la nave salpa, o cosa sentirà

quando sarà preso dal rombo del mare, immobile, là alla fine,

o cosa spererà una volta capito che non tornerà più.

Quando il tempo è passato di potare la rosa, coccolare il gatto,

quando il tramonto che infiamma il prato e la luna piena che lo gela

non compariranno più, non ogni uomo sa cosa scoprirà al loro posto.

Quando il peso del passato non si appoggia più a nulla, e il cielo

non è più che luce ricordata, e le storie di cirro

e cumulo giungono alla fine, e tutti gli uccelli stanno sospesi in volo,

non ogni uomo sa cosa lo attende, o cosa canterà

quando la nave su cui si trova scivola nel buio, là alla fine.

da Mark Strand | Interno poesia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.