Vai al contenuto

IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A RIGHE, Letto da Marco Ballerini (che ne ha anche elaborato la riduzione necessaria ad una lettura di un'ora) e Simona Vergani il 27 gennaio 2007 a Lurate Caccivio – Como -Italia

Il bambino con il pigiama a righe è un viaggio con un bambino di nove anni che si chiama Bruno, il figlio di un comandante delle SS.
Il tutto inizia, quando Hitler si autoinvita a casa del comandante per “proporgli” un nuovo incarico, cioè diventare comandante supremo del campo di concentramento più grande, Auschwitz.
Inizia così la grande avventura di Bruno; Dal centro di Berlino ad una casa di campagna con attorno il nulla, o per essere più precisi con attorno… un immenso reticolato di filo spinato, al quale Bruno non riesce a dare una spiegazione.
Sarà proprio la grande curiosità di Bruno, che lo porterà ad incontrare 
Shmuel “un bambino con il pigiama a righe”.
Dentro la rete, fuori della rete. Di là Shmuel, di qua Bruno. Ogni giorno da quel giorno. Senza poter giocare. Uno di là, l’altro di qua. Solo per parlare. Per dirsi: abbiamo la stessa età, siamo nati nello stesso giorno, potremmo essere gemelli, anzi, visto che siamo ogni giorno insieme finiamo per assomigliarci un po’ di più, adesso che tu Bruno sei rapato per via di quell’uovo di pidocchio che ti hanno trovato in testa, guarda, sei quasi come Shmuel, se non avessi un po’ di carne in più. A specchio. Uno di là, l’altro di qua, la rete come specchio. Ma per sapere come sei, per scoprir l’america, fare l’esploratore fino in fondo, bisogna superare quello specchio, andare proprio là in america, vestire panni uguali per essere proprio uguali, mettere il pigiama a righe per essere un bambino con il pigiama a righe, per stare finalmente insieme, Bruno e Shmuel, senza essere scoperti, fino alla fine. Fino a “quella” fine.
John Boyne, Il bambino con il pigiama a righe– una favola di John Boyne, traduzione di Patrizia Rossi, Fabbri, 2006, p.224, € 14,00

Letto da Marco Ballerini (che ne ha anche elaborato la riduzione necessaria ad una lettura di un’ora) e Simona Vergani il 27 gennaio 2007 a Lurate Caccivio – Como -Italia

Qui sotto, caro visitatore, potrai ascoltare e sentire uno scampolo della recita. Con una attenzione: Simona recita due parti: quella di Shmuel (all’inizio) e quella della sorella di Bruno (alla fine)


 

Paolo Ferrario Mostra tutti

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: