Interpretazioni di Strange Fruit

JazzFan ha scritto un denso testo dedicato a Billie Holiday.
Ottimo per accostare questa musicista vissuta in tempi difficili, quando la discriminazione razziale era infinitamente feroce e violenta.
Nina Simone ha, per certi versi, preso il testimone e continuato la sua lotta culturale e politica in tempi diversamente difficili rispetto agli anni ’30 e ’40.
Sulla linea Billie Holiday-Nina Simone si può leggere un pezzo della storia degli Stati Uniti alla metà del ‘900.

JazzFan mi ha ispirato una piccola antologia di interpretazioni di “Strange Fruit”.
Dopo la prima, di Billie Holiday, c’è quella di Nina Simone.
Le altre sono di: Dee Dee Bridgewater; Lou Rawls, Carmen Mc Rae e Cassandra Wilson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...