La tartaruga e il Palio di Siena | TartaRugosa

STEMMA – Una tartaruga greca con nodi di Savoia alternati a margherite.
COLORI – Il giallo ed il turchino.
SEDE – Via Pendola, 28.
SOCIETA’ – Castelsenio Via T. Pendola 17 tel. 285448.
SANTO PATRONO E FESTA TITOLARE – Sant’ Antonio da Padova, 13 giugno.
MOTTO – “Forza e costanza albergo”.
ARTE O MESTIERE DI RIFERIMENTO – Maestri di pietra.
COMPAGNIE MILITARI – Porta all’ Arco, Sant’ Agata.
CONTRADE ALLEATE – Leocorno, Onda, Nicchio e Selva.
CONTRADA AVVERSARIA – Chiocciola.
ULTIMA VITTORIA –
16 agosto 2004 Gigi Bruschelli detto “Trecciolino” su Alesandra
.
VITTORIE UFFICIALI – 45 e mezzo.

MUSEO – Via T. Pendola 21. Chiuso per restauri

Alla Tartuca sono riconosciute 46 vittorie e mezza, l’ultima delle quali ottenuta il 2 luglio 2009 con Giuseppe Zedde detto «Gingillo» su Già del Menhir.

La “mezza vittoria” si riferisce all’assai discusso Palio del 16 agosto 1713. L’Onda giunse prima al verrocchio, ma si fermò qui non passando di fronte al Palco dei Giudici; la Tartuca, giunta seconda, passò invece davanti al Palco. Ne nacque così un litigio tra i popoli delle due Contrade, in quanto i tartuchini asserivano che l’Onda non aveva compiuto un’azione obbligatoria secondo il Regolamento. Data l’incertezza l’assegnazione del Palio fu sospesa, fino a quando i giudici non si sarebbero pronunciati. Solo il 10 settembre successivo fu emesso il verdetto, secondo cui effettivamente la tesi tartuchina era corretta, e che d’ora innanzi sarebbe stato squalificato chi non avesse passato per intero anche il Palco dei Giudici. Credendo tuttavia nella buona fede dell’Onda, i giudici assegnarono il Drappellone ad entrambe le contrade, e sempre tra le medesime divisero i 40talleri di premio.

La Tartuca ha fatto cappotto ben due volte: nel 1886 con le vittorie di Antonio Salmoria detto Leggerino (4 luglio) su morello e di Pietro Fulci detto Pietrino (16 agosto) su baia; e nel 1933 con il doppio successo di Fernando Leoni detto Ganascia in entrambi i Palii (2 luglio e 16 agosto) su Folco

in Wikipedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.