Michele Salvati, Il bipolarismo all'italiana – Corriere della Sera

mi trovo molto d’accordo con i contenuti dell’articolo di Michele Salvati.
MA c’è un MA grande come una maiuscola
Salvati è qui un trasformista degno della cultura trasformista italiana, visto che lui è stato in questi anni il più comvinto sostenitore del bipolarismo competitivo.
Ora che la la competizione la vince la destra intelligente, alleata con la destra ottusa (contro la sinistra intelligente, alleata con la sinistrav ottusa) Salvati dice che occorre convergere sulle grandi riforme
Credevo che Salvati fosse un intellettuale onesto. devo ricredermi?

Blogged with the Flock Browser

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.