"Si vitam inspicias hominum, si denique mores cum culpant alios: nemo sine crimine vivit", Catone, Distici

da Catone (234 a.C. e il 149 a.C), DISTICI


Traduzione letterale: “Se osservi la vita degli uomini, se osservi i loro costumi, quando incolpano altri: nessuno vive senza commettere colpe

Traduzione poetica di Giancarlo Pontiggia: “Guardali, gli uomini, come vivono, mentre biasimano gli altri: nessuno è senza colpa

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...