CITAZIONI, AFORISMI

“Contra verbosos noli contendere verbis: sermo datur cunctis, animi sapientia paucis”. “Con i parolai, non batterti a parole: a tutti è data una lingua, a pochi saggezza”, Catone, in DISTICI, nella traduzione di Giancarlo Pontiggia edizioni Medusa, 2005

Contra verbos noli contendere verbis: sermo datur cunctis, animi sapienta paucis. Con i parolai, non batterti a parole: a tutti è data una lingua, a pochi saggezza   in Catone, DISTICI, nella traduzione di Giancarlo Pontiggia edizioni Medusa, 2005    

la fede – ogni fede (e oggi tutto è diventato fede) – è violenza, Emanuele Severino

Prigioniero della volontà, l’intelletto del credente assume come incontrovertibile il controvertibile, come indubitabile il dubitabile, come certo l’incerto, come visibile l’invisibile, come chiaro l’oscuro. Anche per questo motivo nei miei scritti si sostiene che la fede – ogni fede (e oggi tutto è diventato fede) – è violenza e che […]

Mi ricordo che Monica, ai tempi di Splinder, recuperava citazioni da: Dacia e Fosco Maraini, Il gioco dell’universo

“Cosa si fa sui blog?” chiese Incredulo “Sui blog si fa conversazione!” rispose Sperimentatore Questo dialoghetto tra Amalteo e SurferRosa mi ha fatto ricordare alcuni frammenti e citazioni tratte dal libro di Dacia e Fosco Maraini, Il gioco dell’universo. Le lascio qui. “Fosco era uno sperimentatore nato. Il campo dei […]

mi ricordo che scriveva Valeria, ai tempi di Splinder: “A me è venuto in mente che il web e, precisamente, il blog, permette una comunicazione a 260° ( mancano ancora i profumi e le texture) …”

Recentemente l’amico musicista Enzo Nini, mi raccontava un processo creativo che ha condiviso con altri musicisti. A me è venuto in mente che il web e, precisamente, il blog, permette una comunicazione a 260° ( mancano ancora i profumi e le texture). Certo una e-mail o un post, non hanno […]

Agli uomini senza ambizioni politiche, senza particolari doti d’ingegno, senza relazioni influenti, cioè senza possibilità di scambio o di scampo, di Luca Canali, in Resistenza impura, Mondadori

Agli uomini senza ambizioni politiche, senza particolari doti d’ingegno, senza relazioni influenti, cioè senza possibilità di scambio o di scampo, che caddero oscuramente, mossi da elementari bisogni e da elementari ideali. A questi uomini che in morte come in vita non ebbero mai né chiesero quartiere, e di cui la […]

… cerchiamo di entrare nella morte ad occhi aperti…: in Marguerite Yourcenar – Memorie di Adriano – Ed. Einaudi

L’autrice racconta, o meglio fa raccontare in prima persona, ad Adriano la propria vita e ne raccoglie le impressioni, quando l’imperatore e’ ormai prossimo alla morte e scrive al figlio adottivo Marco Aurelio. L’imperatore esprime i suoi pensieri piu’ intimi, le sue citazioni sui riti religiosi (rimase particolarmente colpito e […]

quell’amore non l’aveva visto perché si era perso nella storia come acqua nella sabbia e lei lo ritrovava soltanto ora, nell’istante della musica sul mare, MARGUERITE DURAS, L’amante

«E un’altra volta, ancora in quel viaggio, durante la traversata di quello stesso oceano, anche quella volta era già notte, nel salone del ponte principale, l’esplosione di un valzer di Chopin che lei conosceva in modo segreto e intimo, perché per mesi aveva tentato di impararlo e non era mai […]

Seduto, semplicemente …, Ray Grigg, Il Tao della barca, Corbaccio, 1994, p. 163

Seduto, semplicemente Senza alcun controllo… le onde s’infrangono sulle rive… i venti spirano… le nuvole si muovono. Nessun problema. Nessuna preoccupazione. Addirittura nessuno sforzo. Seduto, semplicemente… tenendo soltanto il timone… i venti gonfiano le vele e la barca muove se stessa. In Ray Grigg, Il Tao della barca, Corbaccio, 1994, […]

DAN MILLMAN, La storia dei “tre setacci di Socrate”: è vero?; è buono?; è utile? – da PSICHE.ORG

Nell’antica Grecia Socrate aveva una grande reputazione di saggezza. Un giorno venne qualcuno a trovare il grande filosofo, e gli disse: “Sai cosa ho appena sentito sul tuo amico?” “Un momento“, rispose Socrate, “Prima che me lo racconti, vorrei farti un test, quello dei tre setacci.” “I tre setacci?” “Sì“, continuò […]

“Per riparare la motocicletta (dunque la vita) lo strumento più importante è un’adeguata dose di enthousiasmos … “, tratto da: Paolo Ferrario, Dall’arte della motocicletta alla manutenzione di se stessi – pubblicato nel Muoversi Insieme di Stannah il 18 dicembre 2009

“Per riparare la motocicletta (dunque la vita) lo strumento più importante è un’adeguata dose di enthousiasmos, parola greca che significa letteralmente “pieno di theos”, cioè ispirato da Dio (che noi, con Pirsig, possiamo tranquillamente interpretare laicamente). Chi è animato dall’entusiasmo non sta lì a rimuginare, perché è consapevole di sé, […]