Venezia, il cimitero di San Michele

“Appena posso vado al cimitero di San Michele, la piccola isola dei morti nella laguna, a nord di Venezia. Il poeta lituano Tomas Venclova, amico di Brodskij e anche lui ammiratore del Guardi, lo descrive così: «Erba e pietre Una stessa isola. / Ed ecco l’errante ascolta stupefatto/ come sui cespugli si accumuli il silenzio, / come le sfere cave corrispondano alle sfere, / come il calcare si insinui nelle onde, / finché la coscienza ridesterà dalla stasi / non più la fitta del dolore, ma neppure / in­tanto né acqua, né vaporetto, né albero
A San Michele volle esser sepolto Brodskij, vicino a Igor Stravinskij, Sergej Djagilev, Ezra Pound e la sua compagna Olga Rudge (che Susan Sontag gli aveva fatto conoscere). Nel semiabbandonato settore evange­lico c’è, piantata nel prato, la sua semplice tomba. I vi­sitatori, secondo l’usanza russa, ci lasciano sopra siga­rette e accendini, penne, sassolini e lettere. Poco più in là c’è la tomba di Mauro Martini (1956-2005): un grande amico, intelligente e sfuggente, uno dei più originali studiosi di storia e letteratura russa. Frequen­tammo assieme Brodskij a Venezia e poi non mancam­mo mai, finché visse, di andar assieme a portargli del­le rose rosse sulla tomba. Al ritorno, come un rito, per­correvamo in silenzio la lunga Fondamenta dei Men­dicanti, che costeggia l’Ospedale, fino a Campo S. Giovanni e Paolo, dove ci sedevamo a bere in sua me­moria un paio di spritz, nel vecchio caffè-gelateria «Rosa Salva», guardando le belle finestre della casa sul canale di Ennio Concina, il profondo e burbero studio­so dell’arte e archittetura veneziana e bizantina”

in Francesco M. Cataluccio, Vado a vedere se di là è meglio, Sellerio, 2010, p. 241-242

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...