Come sono diventato Haruki Murakami di Emma Brockes, da Ilmiolibro.it

Alcuni elementi del passato di Murakami sono misteriosi persino per lui. Non sa dire per esempio perché abbia deciso di fare lo scrittore. L’idea gli è venuta così, un bel giorno, mentre guardava una partita di baseball, e senza che prima avesse mai mostrato la minima inclinazione in tal senso. Si avviava verso i 30 anni, gestiva ancora il suo locale jazz, che aveva battezzato Peter Cat, dal nome del suo gatto. Era il 1978. Il suo periodo di ribellione si era più o meno concluso. Era cresciuto negli anni Sessanta, figlio unico di un docente universitario e della moglie casalinga, e come tutta la sua generazione si era rifiutato di imboccare la strada che gli altri si aspettavano da lui. Si sposò fresco di laurea e anziché proseguire gli studi chiese un prestito per aprire il locale jazz e dare sfogo alla sua passione per la musica.

Anche gli amici che aveva intorno si ribellarono. Alcuni si uccisero, cosa di cui Murakami scrive spesso. «Non ci sono più», dice. «Fu un periodo assai caotico, e ancora adesso mi mancano. A volte mi sembra così strano essere arrivato a 63 anni. Mi sento un po’ un sopravvissuto. Ogni volta che penso a loro, ho la sensazione fortissima di dover assolutamente vivere. Perché non voglio passare anni interi della mia vita… lo scopo dovrebbe essere semplicemente quello, vivere. Essendo sopravvissuto, ho l’obbligo di dare tutto. E così, quando scrivo un romanzo, a volte ripenso ai defunti. Agli amici».

Come sono diventato Haruki Murakami – – ilmiolibro.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.