il mio voto alle elezioni amministrative del Comune di Como: ancora sulla fine del “voto di appartenenza”

cara …

sono innanzitutto felice del tuo dire “ faticosamente risalgo la china…..un millimetro al giorno…..
e in questo risalire ancora una volta sei stata tu a fornirmi una informazione DECISIVA
Il fatto è questo: MI PIACE E MOLTO, MOLTISSIMO IL PROGRAMMA DI PERONESE LISTA PER COMO 
e il fatto che Tino Tajana sia il primo in lista E’ UNA GARANZIA DELLA QUALITA’
mi piace il metodo: curricula dei candidati (nessuno delle altre liste finora lo ha fatto)
Il programma, poi è PUNTUALE, COMPETENTE e preciso (un po’ meno mi piace il curriculum di … , anche se il suo avere tenuto sul fronte della informatica in questi anni terribili, è un indizio di sue indiscutibili capacità tecniche)
fino a un’ora fa avevo deciso di votare la lista Marzorati Molteni e al ballottaggio Lucini
il voto alle amministrative comunali è un VERO DIRITTO DI VOTO: perchè lo si può differenziare (voto al consiglio comunale, voto alle persone e voto al sindaco)
sono ormai lontanissimo dalla famiglia politica della SINISTRA (anche se ho perso il tempo della mia giovinezza nel PCI comasco, dal 1974 – al 2001) e il loro comportamento contro il governo Monti/NAPOLITANO (insisto sul “Napolitano”, un  genio della politica come lo ha definito Scalfari) me lo conferma di sommo grado. La loro è sempre una cultura contro qualcuno, hanno bisogno di un nemico per sentirsi vivi.
perchè il voto amministrativo è “PESANTE” ?
perchè mi consente di votare una lista e dentro la lista uno o più candidati INDIPENDENTEMENTE DAL VOTO AL SINDACO. Cioè  si può fare un voto disgiunto.
Lucini è un galantuomo, l’ho visto in azione sulla questione della distruzione del lungolago di Como fatto dalla Giunta unna (i vandali che hanno invaso l’impero romano) Bruni. Però Lucini è ostaggio di una coalizione rissosa e soprattutto la LISTA LUCINI ha al suo interno esponenti della SEL, ossia gli assassini dei due governi Prodi. Tuttavia Lucini è l’unico che a Como potrebbe diventare sindaco. Nessun altro ha le stesse possibilità.
Ecco allora cosa farò, dopo la lettura attenta del programma della lista Peronese Patto per como
1. voterò in prima istanza Patto per Como e apporrò il nome di Tino Tajana, che stimo immensamente e di cui ho colto l’apporto diretto al programma. Non so se verrà fuori lui come consigliere del consiglio comunale. però meglio un competente etico in mezzo ai rissosi e cattivi consiglieri, come ho visto in questi anni di consiglio comunale. Non credo che la lista Peronese arriverà al ballottaggio. Se ci arrivasse (improbabilissimo) la voterò anche al ballottaggio, 15 giorni dopo
2. voterò Lucini sindaco (come voto di necessità e non come voto di appartenenza) al ballottaggio. Se vincerà sarà comunque un sindaco competente che non compirà le nefandezze del PDL (partito delle LORO libertà), anche se sarà continuamente tormentato al suo interno dai vari personaggini che rivendicano le loro famiglie ottocenteseche, ex pci e cgilellini che stanno tentando di macellare anche il governo Monti/NAPOLITANO
grazie ancora per la tua lettera
e ti saluto, nel caso non lo avessi visto con questa splendida lezione sulla storia d’Italia fatta da Benigni al Quirinale (ti prego di osservare la faccia divertita del genio della politica GIORGIO NAPOLITANO:
buoni giorni a te e ad ..
Paolo

4 replies

  1. ciao
    non ho letto il programma della lista Peronese ma ho avuto la possibilità di sperimentare la competenza etica di Tajana. Simpatico conversatore ma non sa tenere la barra diritta.
    Non lo voterei. E così non so cosa pensare di una lista che lo mette capolista.
    Per il resto hai tutta la mia ammirazione. Anche Raul aveva la tua libertà di pensiero!!!
    Franco

    "Mi piace"

    • grazie tantissime Franco
      mi fa molto piacere sentirti dire queste parole. se penso a tutti quelli che mi hanno tolto il saluto o che mi parlano alle spalle per il mio TO CROSS THE LINE che dura da tanto (per l’esattezza dall’11 settembre 2001)
      il discorso strettamente politico è questo: a elezioni amministrative conta il programma. e quello di questa lista civica è a dire poco ECCEZIONALE. è quasi un trattato sulla vita urbana di como
      se poi il primo in lista è uno come tino tajana, allora confermo il mio giudizio e voto lui in prima istanza.
      altro discorso è i ballottaggio
      lucini , se ce la fa (e da cittadino di como me lo auguro, per porre fine all’era terrificante di bruni) dovrà farcela con la sua combriccola di pezzettini della sinistra ultra frammentata (e anche piuttosto “antipatica”, nella accezione che ne dà Luca Ricolfi). poi al ballottagio lo voterò di sicuro, anche se con pochissima fiducia (se li conosci li eviti) delle persone di cui si è circondato.
      altro discorso farò alle elezioni del 2013. e anche per quell’appuntamento, nel mio stile, motiverò alle persone che mi hanno conosciuto le argomentazioni sul mio voto
      grazie ancora per il tuo messaggio che considero il gesto di una persona amica e non “giudicante” (e ti assicuro di “giudizi giudicanti” ne ho avuti a raffica in questi ultimi anni)
      un caro saluto e buoni giori
      paolo

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.