Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario, della durata di 30 minuti. 21 dicembre 2017

  • Battello COMO/MOLTRASIO: 13,45-14,09
  • risalita a piedi fino al Municipio di MOLTRASIO
  • Scalinata di Via G. Bianchi fino alla frazione di Tosnacco
  • Sentiero panoramico detto la “VIA VERDE” (tutto segnalato con cerchi verdi dipinti sulle pietre)
  • Frazione Cavadino, via Corridoni, cimitero e chiesa di santa Marta
  • discesa lungo la via santa Marta, passando sotto lo stradone della Nuova Regia
  • frazione Olzavino del Comune di CARATE
  • Via San Rocco e Via Vittorio Veneto
  • Frazione Soldino e discesa a lago
  • porticciolo e centro di LAGLIO (piazza Salterio)
  • ritorno lungo la strada Vecchia Regia
  • passaggio allo scalo dei battelli di URIO
  • Battello da MOLTRASIO/COMO: 17,14-17,38

VIA VERDE2457VIA VERDE2458


La descrizione analitica di questo percorso è nelle pagine 27-47 di:

Alberto Marcarini, Il sentiero della Regina. Dieci passeggiate da Como a Chiavenna, Lyasis edizioni, 2000

STELLA CORRADI AIDS1975STELLA CORRADI AIDS1976

STELLA CORRADI AIDS1978STELLA CORRADI AIDS1979

STELLA CORRADI AIDS1977

MOLTRASIO1992

VEDI ANCHE:

Visto da Luciana: il Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario. Pomeriggio del 24 dicembre 2017

ancora una volta (pomeriggio del 24 dicembre 2017): Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario, della durata di 30 minuti.

mi ricordo di quella volta in cui ho camminato per una parte del sentiero della Strada Regia, da Torno a Faggeto, e poi lungo lo stradone per arrivare a Pognana, autunno 2017, 25 ottobre

 

  1. Da Como a Torno in battello (14 e 45 – 15 e 09).

2. Poi camminata dal bar Pianta dell’infanzia fino ai cancelli della Pliniana:

3. Ora il pezzo del sentiero della Via Regia

4. All’incrocio con lo stradone che porta Molina e discesa verso Faggeto:

5. In cammino sullo stradone verso Pognana:

qui è dove è sepolto il cane della mia infanzia Pantò

6. L’imbarcadero di Pognana visto da terra:

7. Pognana vista dal lago

DSCN7076 (FILEminimizer)

 

Rapido video che fa vedere, dal lago, il percorso a piedi da Torno a Pognana

 

il Lago di Como visto con lo sguardo di Yann Arthus-Betrand – giugno 2015

Il lago di Como visto da YANN ARTHUS-BERTRAND
Proiezione inaugurale

Vi ringraziamo per aver deciso di essere con noi alla proiezione inaugurale che vi ricordiamo si terrà con inizio alle

giovedì 18 giugno alle 21.30
presso il Teatro Sociale di Como

alla presenza dell’Autore.
Il Teatro aprirà alle 20.45.

bertrand2188 bertrand2189

Brienno, distrutto dall’alluvione Il vecchio ponte torna a vivere: È stato rifatto in maniera identica

Brienno, distrutto dall’alluvione

Il vecchio ponte torna a vivere

Brienno, distrutto dall’alluvione 
Il vecchio ponte torna a vivere

Il sindaco: «Un sogno» È stato rifatto in maniera identica»

Usate solo pietre moltrasine

Il sogno del sindaco Patrizia Nava e dei cittadini rivolto al recupero del ponte romanico completamente distrutto dall’alluvione del 7 luglio 2011 si è avverato e la struttura pedonale indispensabile per il collegamento tra le parti alte del paese e stata ricostruita secondo gli originari disegni che per fortuna erano stati gelosamente conservati in municipioBrienno, distrutto dall’alluvione Il vecchio ponte torna a vivere – Cronaca Brienno.

Arrivare a Coatesa: una giornata di battello e visita ai borghi di RIVA DI CASTELLO, COATESA, BORGOVECCHIO e CARENO (nel Comune di NESSO e sul LAGO DI COMO)

 

Vai a:   TUTTI i post dedicati a COATESA

Suggerimento di percorso:

1 in battello fino a Nesso (si ferma proprio nella frazione di Coatesa). Qui gli orari dei battelli  http://www.navlaghi.it/ita/c_orari.asp

Questo slideshow richiede JavaScript.

DSCN2918 (FILEminimizer)

visita all’Orrido di Nesso e al ponte della Civera nella frazione di Coatesa,  passando sotto il portico a lago;

DSCN2910 (FILEminimizer)DSCN2911 (FILEminimizer)

risalita per la erta scalinata (attenzione: tenersi alla balaustra);

DSCN1388

4 arrivare alla frazione di Riva di Castello e guardare tutta la baia (io la chiamo così perchè  “E’ ” una baia)

3761854151_28bbcb093c_z

ritornare sui passi rifacendo la erta scala verso il basso (attenzione ancora!), passare sul ponte della Civera e procedere fino all’imbarcadero dei battelli

ecco la mappa dall’imbarcadero alla frazione di Borgovecchio:

coa borg1815

risalire per il sentiero/mulattiera a destra;

7 arrivare al parcheggio, oltrepassarlo e proseguire nel sentiero di sinistra (NON risalire la ripida via delle auto)

8 scendere verso la Chiesa dei santi Pietro e Paolo. Lungo il percorso, il vostro occhi si soffermerà sulle belle facciate delle case. Il vostro cuore percepirà la calma e la tranquillità del luogo. Le auto non passano. Le moto sì: pazienza. Non si può avere tutto dalla vita

4477_chiesa-dei-santi-pietro-e-paolo-nesso-(1)-it-IT

9 prendere il sentiero/mulattiera di sinistra (dove c’è l’insegna di una vecchia “Trattoria con alloggio”, chiusa nel 1928)  e scendere verso la frazione di Borgovecchio fino ad arrivare al molo, dove si trova anche una sorgente d’acqua sotterranea

DSCN2935 (FILEminimizer)

DSCN2965 (FILEminimizer)DSCN2963 (FILEminimizer)DSCN2966 (FILEminimizer)DSCN2967 (FILEminimizer)DSCN2974 (FILEminimizer)

Sullo stradone c’è un bar e un ottimo ristorante e albergo (Locanda le Tre rose):

Volendo,e se non siete stanchi, suggerisco ancora:

  • prendere il battello delle 14 e 50. in 7 minuti si arriva alla frazione di  Careno
  • Visitare in su e in giù anche questa bellissima frazione
  • il battello per Como passerà alle 18,01 o alle 18 e 31 (a ancora alle 20 e 37, ma solo nei festivi) e vi riporterà a Como. Dove potrete ancora girare per la città murata o ripartire per Milano

Questo slideshow richiede JavaScript.

ATTENZIONE:

GLI ORARI DEI BATTELLI POTREBBERO CAMBIARE: INFORMARSI QUI

 

FESTIVAL TERRA&ACQUA 2015 Borgo di Lezzeno, dalle 17, SABATO 20 GIUGNO

FESTIVAL TERRA&ACQUA 2015
Borgo di Lezzeno, dalle 17
https://i0.wp.com/www.lacsitaliens.com/wp-content/uploads/2014/06/cerchio.jpg

Per tutte le tappe del Festival Terra&Acqua sono previste una serie di iniziative e manifestazioni:
artisti di strada, capaci di trasformare lo spazio di esibizione in festa e divertimento secondo uno stile antico di “arte povera” ma di grande effetto e coinvolgimento;

Le otto Leggende del lago, spettacolo di burattini messo in scena da Dario Tognocchi, un modo diverso per raccontare il lago ai bambini di ogni età;

Lo spirito del pianeta, spettacolo folk di balli e musiche da tutti i continenti realizzato in collaborazione con il festival dei popoli di Chiuduno;

le ballate delle terre del folk sulla curiera della musica, dove i Menagrama si faranno veicolo per un viaggio nel tempo e nello spazio all’interno della cultura popolare;

dalle brume del passato la Fata Ada Cattaneo, racconti animati per bambini;

Firlinfeu, con spettacoli di musiche, balli e canti della tradizione popolare e folcloristica della Brianza;

The Sfroos – Viaggio nella musica di Lombardia, il film che presenta gli oltre 38 gruppi musicali che hanno accompagnato Davide Van De Sfroos nel suo viaggio nei dodici capoluoghi della regione;

Musica e dialetto, il poeta Vito Trombetta racconta il lago, le sue storie, tradizioni e modi di dire; visite guidate gratuite, alla scoperta dei luoghi più caratteristici del borgo.

http://www.itinerarifolk.com

da

SABATO 20 GIUGNO – La Settimana InCom – La Provincia di Como La Provincia di Como – Notizie di Como e provincia.

Leonardo da Vinci: “Nesso terra, dove cade uno fiume co grade 6 enpito per una gradissima fessura di monte” | Orrido di Nesso, nella frazione di COATESA

Sopra Como otto miglia è la Pliniana, la quale crescie e discrescie ogni 6 ore, e'l suo cresciere fa 4 acqua per 2 mulina e n'avanza, e'l suo calare fa asciugare la fonte;

5 piu su 2 miglia e' Nesso terra, dove cade uno fiume 
co grade 6 enpito 
per una gradissima fessura di monte

Queste gite so da  fare nel mese di maggio;
E i maggior sassi scoperti che si truovano  in questi paesi sono le
motagnie di Mandello, vicine alle motagnie di Lecco e di Gravidona

Leonardo da Vinci

Amarcord. In battello verso Torno e salita allo stradone, passando davanti all'asilo dei miei primi anni '50, mattina del 7 aprile 2015

Sei uscito di casa ed hai acquistato il quotidiano La Provincia di Como, il cui titolo di prima pagina era: “Pasquetta: mai così tanti”. E infatti ieri non siamo riusciti a tornare in auto.

Hai percorso Via Cavallotti e poi hai camminato sul lungolago, fino a Piazza Cavour. Hai preso il biglietto del battello (3.80 eurini). Sei partito alle 9 e 45 e hai navigato fino a Torno.

Dalla piazzetta hai camminato nelle scalette di pietra fino ad arrivare all’auto rossa che avevano lasciato nello stradone della vecchia galleria. Quella che si percorreva negli anni ’50.

CLICCA SULLA PRIMA IMMAGINE PER VEDERLE IN SEQUENZA: