autobiografia dei problemi cardiaci

mi ricordo … LAURA CONTI, “occuparsi” e non “preoccuparsi” , un foglio di diario del 12 novembre 2007

lunedì, 12 novembre 2007 Salute e malattia: “occuparsi” e non “preoccuparsi” Siamo psicologicamente fragili davanti alle malattie. Ma forse è meglio parlare solo per me e dire: sono psicologicamente fragile davanti alle malattie. Il vissuto della “salute” è quello della perfetta aderenza fra l’immagine con cui mi si presenta realmente […]

pacemaker: “segna-ritmo”, “generatore di ritmo”

Per pacemaker, termine inglese che significa “segna-ritmo”, si intende un apparecchio capace di stimolare elettricamente la contrazione del cuore quando questa non viene assicurata in maniera normale dal tessuto di conduzione cardiaca. Wikipedia vedi anche: https://www.usi.it/notizie/248/il-pacemaker-tutte-le-cose-da-sapere https://www.medtronic.com/it-it/pazienti/trattamenti-terapie/pacemakers.html https://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/pacemaker.html

Quando ci si siede a tavola e uno dei tuoi amici tira fuori una grande quantità di pillole e comincia a prenderle …, da Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità, Einaudi, 2015, pag. 154

Quando ci si siede a tavola e uno dei tuoi amici tira fuori una grande quantità di pillole e comincia a prenderle, intanto che chiacchiera e ordina. E non dice perché prende quelle pillole, e tu non sai se sono vitamine oppure se sta curando una malattia grave   da […]

intervista a PAOLO FERRARIO, Autobiografia di un infarto, fra biografia e politiche sociali, a cura di ALICE MELZI, in Welfare Oggi n. 6 novembre/dicembre 2014, pagine 7-10, Maggioli editore

  SITO DI WELFARE OGGI: http://preview.periodicimaggioli.it/browse.do?id=24   INDICE DEL N. 6/2014: pubblicato anche qui: intervista a PAOLO FERRARIO, Autobiografia di un infarto, fra biografia e politiche sociali, a cura di ALICE MELZI, in Welfare Oggi n. 6 novembre/dicembre 2014, pagine 7-10, Maggioli editore « POLITICHE SOCIALI e SERVIZI.

come stai? come sta? rispondo: …

“come stai?” “come sta?” rispondo: “sto” (prima dell’”essere” viene lo “stare”) e tanto basta grazie per l’attenzione e buon 2015 con un messaggio di due anni fa che mantiene intatto il suo valore per il peso da assegnare al momento presente: https://traccesent.com/2012/12/31/buon-futuro-con-laugurio-di-saper-stare-dentro-alla-possibilita-paolo-e-luciana-31-dicembre-2012/   saluti cordiali e buon lavoro

Paolo Ferrario. Lettera a un amico sul tema: perchè "tendenza al diario e medicina narrativa" si tengono insieme con le politiche sociali?

caro *** ho letto e riletto il mio articoletto biografico che ti (e vi) ho inviato Purtroppo c’è un problema. Non riesco proprio a modificarlo secondo le vostre indicazioni. E’ in tutta evidenza una resistenza psicologica. Come sai l’articolo è una sistematizzazione della mia pagina espressamente autobiografica pubblicata qui l’infarto del […]

Paolo Ferrario, autobiografia, INFARTO, DRG e piagnisteo sull’aumento delle tasse. Costo 19.000 euro che non mi sono costati nulla, in quanto faccio parte di uno stato che, attraverso le tasse, remunera il costo del servizio sanitario nazionale

questa sera l’energumeno tascabile brunetta (b minuscola per troiette da cabaret)    farà la sua solita sceneggiata televisiva (attenzione: cinepresa bassa altrimenti non lo si vede). e allora facciamo qualche minimo conto (che ciascuno potrebbe fare per sè, se fosse sincero) sulla base della mia recente esperienza Faccio un po’ […]

carteggio con P

Caro Paolo,                     dopo la trepidazione per la tua batosta, con tutto quello che ne è seguito, ho letto con crescente soddisfazione i tuoi numerosi, puntuali e sempre interessanti stimoli culturali. La batosta sembra neutralizzata. Il nostro incontro a Palazzo Volpi mi ha dato conferma: lo sguardo attento e vigile, la […]

carteggio con G

Caro Paolo, in allegato trovi una foto (di due anni fa, per l’esattezza) del posto da cui ti sto scrivendo adesso: é il balcone di un appartamentino, ricavato da un fienile ristrutturato e adibito a case per turisti in ***). Ci vengo a fine settembre ormai da cinque anni a […]

Sono a casa, al riparo, e respiro. Ogni vivente dotato della capacità di pensare e pensarsi sta sulla Terra errando fra Tempo, Luogo, Eros, Polis e Destino. Propiziano: Emanuele Severino e Davide van De Sfroos, Como 2-5 settembre 2014

ogni vivente dotato della capacità di pensare e pensarsi sta sulla Terra errando fra Tempo, Luogo, Eros, Polis e Destino   E’ venerdì, giorno di dimissione dall’ospedale. Luogo. Ritorno a casa attraversando, piano, piano, la bellissima Como: si fa un percorso di storia romana, di medioevo, di architettura razionalista Attraversare […]

Il 10 maggio 2014, nel giorno di sabato, è arrivata la “mazzata”. La diagnosi sarà: INFARTO. “Infarto preso in tempo”

Il 10 maggio 2014, nel giorno di sabato, è arrivata la “mazzata”. La mazzata, in una magnifica espressione linguistica di Emanuele Severino, è l’esperienza del dolore e della morte. Leggerò, poi, queste sue righe: “L’uomo può cominciare a vivere solo se vuole trasformare sé stesso e il mondo da cui […]