Antologia del cuore stanco. Persone con scompenso cardiaco, familiari e medici si raccontano, a cura di: Antonietta Cappuccio e Maria Giulia Marini Edizioni effedi, 2019 – ISTUD Sanità

Vittorio Lingiardi, CUORE tenero o matto da legare?, in Il Sole 24 Ore/Domenica,16 febbraio 2020

…..

Il cuore è nelle nostre frasi di tutti i giorni: a cuor leggero, avere a cuore, col cuore in mano, un cuore di pietra, mi scalda il cuore, cuor di leone, una stretta al cuore. E nelle nostre parole: batticuore, crepacuore, rincuorare, malincuore, ma anche (dal latino cor, cordis) cordiale, ricordo, coraggio. ”

Il cuore è nei versi che amiamo, dal core che ’ntenerisce i navicanti danteschi nell’ora che volge il disio, al palpito di Szymborska che per me è il manifesto dell’intersoggettività: «Ascolta come mi batte forte il tuo cuore». Non esiste un cuore senza canzoni e non esistono canzoni senza un cuore: Mina cantava Mi sei scoppiato dentro al cuore all’improvviso, un anno dopo ballavamo al ritmo del Cuore matto di Little Tony.

Inutile dire che il muscolo cardiaco batte anche in ogni biblioteca, dal cuore più popolare d’Italia, quello di De Amicis, a volumi dottissimi come il regalo ricevuto da un amico dantista, The Medioeval Heart di Heather Webb (Yale University Press), o la magnifica anatomia culturale (Organi vitali, Adelphi) scritta dal medico messicano-americano Francisco González-Crussí. Ogni venerdì mi adagio tra i cuori gonfi di Ježek che illustrano le Questioni di cuore di Natalia Aspesi e se apro il mio cassetto delle cartoline mi battono in petto i cuori dell’arte, quelli barocchi trafitti dall’angelo e quelli gaiamente paonazzi di Keith Haring. Uno di quelli che amo di più lo porge a Gesù una Caritas di Giotto nella Cappella degli Scrovegni.

Mappeser.com: mappe nel sistema dei servizi

View original post

mi ricordo … LAURA CONTI, “occuparsi” e non “preoccuparsi” , un foglio di diario del 12 novembre 2007

lunedì, 12 novembre 2007 Salute e malattia: “occuparsi” e non “preoccuparsi” Siamo psicologicamente fragili davanti alle malattie. Ma forse è meglio parlare solo per me e dire: sono psicologicamente fragile davanti alle malattie. Il vissuto della “salute” è quello della perfetta aderenza fra l’immagine con cui mi si presenta realmente il mio corpo e l’immagine … Leggi tutto mi ricordo … LAURA CONTI, “occuparsi” e non “preoccuparsi” , un foglio di diario del 12 novembre 2007

di ritorno dall’impianto del PM, giovedì 17 ottobre 2019

lettera di Luciana a G. ciao *** , ti rispondo io per paolo che è ancora in valduce . Oggi ha fatto un impianto ti pacemaker. L'ultima visita cardiologica di settembre non aveva riscontrato anomalie, ma in base alla segnalazione di paolo sul senso di vertigine soprattutto al risveglio, il cardiologo gli ha fatto un … Leggi tutto di ritorno dall’impianto del PM, giovedì 17 ottobre 2019

JAUHAR Sandep, Il cuore, una storia – Bollati Boringhieri, 2019

Il cuore è al centro di ogni aspetto della nostra esistenza. Per secoli è sembrato che la comprensione del suo funzionamento dovesse sfuggirci: un muscolo d’eccezione misteriosamente animato, motore primo della vita, ma anche centro delle nostre emozioni e ritenuto, seppur contro ogni evidenza, la sede dell’anima; ricetto sentimentale per le nostre paure, l’odio incondizionato, … Leggi tutto JAUHAR Sandep, Il cuore, una storia – Bollati Boringhieri, 2019

pacemaker: “segna-ritmo”, “generatore di ritmo”

Per pacemaker, termine inglese che significa "segna-ritmo", si intende un apparecchio capace di stimolare elettricamente la contrazione del cuore quando questa non viene assicurata in maniera normale dal tessuto di conduzione cardiaca. Wikipedia vedi anche: https://www.usi.it/notizie/248/il-pacemaker-tutte-le-cose-da-sapere https://www.medtronic.com/it-it/pazienti/trattamenti-terapie/pacemakers.html https://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/pacemaker.html

Scompenso cardiaco, quando il cuore va in affanno: conoscerlo e prevenirlo – di Elena Meli, in Corriere.it, giugno 2017

Cardiologia e salute del cuore. Leggi sul Corriere della Sera i consigli degli esperti su prevenzione e cura di patologie cardiache. Sorgente: Scompenso cardiaco, quando il cuore va in affanno: conoscerlo e prevenirlo - Corriere.it

Quando ci si siede a tavola e uno dei tuoi amici tira fuori una grande quantità di pillole e comincia a prenderle …, da Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità, Einaudi, 2015, pag. 154

Quando ci si siede a tavola e uno dei tuoi amici tira fuori una grande quantità di pillole e comincia a prenderle, intanto che chiacchiera e ordina. E non dice perché prende quelle pillole, e tu non sai se sono vitamine oppure se sta curando una malattia grave   da Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile … Leggi tutto Quando ci si siede a tavola e uno dei tuoi amici tira fuori una grande quantità di pillole e comincia a prenderle …, da Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità, Einaudi, 2015, pag. 154

intervista a PAOLO FERRARIO, Autobiografia di un infarto, fra biografia e politiche sociali, a cura di ALICE MELZI, in Welfare Oggi n. 6 novembre/dicembre 2014, pagine 7-10, Maggioli editore

  SITO DI WELFARE OGGI: http://preview.periodicimaggioli.it/browse.do?id=24   INDICE DEL N. 6/2014: pubblicato anche qui: intervista a PAOLO FERRARIO, Autobiografia di un infarto, fra biografia e politiche sociali, a cura di ALICE MELZI, in Welfare Oggi n. 6 novembre/dicembre 2014, pagine 7-10, Maggioli editore « POLITICHE SOCIALI e SERVIZI.

Carteggio con A sulla situazione del cuore, nel quadro del Destino

grazie, alberto.   con la dottoressa abbiamo impostato il programma di attenzione al mio cuore: esami diagnostici per vedere gli effetti sul fegato dei 4 farmaci che ingurgito ogni giorno (un " lento avvelenamento necessario e senza alternative"), verifica della pressione due o tre volte alla settimana, elettrocardiogramma da sforzo in previsione di una visita … Leggi tutto Carteggio con A sulla situazione del cuore, nel quadro del Destino

come stai? come sta? rispondo: …

"come stai?" "come sta?" rispondo: "sto" (prima dell'"essere" viene lo "stare") e tanto basta grazie per l'attenzione e buon 2015 con un messaggio di due anni fa che mantiene intatto il suo valore per il peso da assegnare al momento presente: https://traccesent.com/2012/12/31/buon-futuro-con-laugurio-di-saper-stare-dentro-alla-possibilita-paolo-e-luciana-31-dicembre-2012/   saluti cordiali e buon lavoro

Paolo Ferrario. Lettera a un amico sul tema: perchè "tendenza al diario e medicina narrativa" si tengono insieme con le politiche sociali?

caro *** ho letto e riletto il mio articoletto biografico che ti (e vi) ho inviato Purtroppo c'è un problema. Non riesco proprio a modificarlo secondo le vostre indicazioni. E' in tutta evidenza una resistenza psicologica. Come sai l'articolo è una sistematizzazione della mia pagina espressamente autobiografica pubblicata qui l’infarto del 10 maggio 2014 Anche nell'articolo … Leggi tutto Paolo Ferrario. Lettera a un amico sul tema: perchè "tendenza al diario e medicina narrativa" si tengono insieme con le politiche sociali?

Paolo Ferrario, autobiografia, INFARTO, DRG e piagnisteo sull’aumento delle tasse. Costo 19.000 euro che non mi sono costati nulla, in quanto faccio parte di uno stato che, attraverso le tasse, remunera il costo del servizio sanitario nazionale

questa sera l'energumeno tascabile brunetta (b minuscola per troiette da cabaret)    farà la sua solita sceneggiata televisiva (attenzione: cinepresa bassa altrimenti non lo si vede). e allora facciamo qualche minimo conto (che ciascuno potrebbe fare per sè, se fosse sincero) sulla base della mia recente esperienza Faccio un po’ di autobiografia in relazione al … Leggi tutto Paolo Ferrario, autobiografia, INFARTO, DRG e piagnisteo sull’aumento delle tasse. Costo 19.000 euro che non mi sono costati nulla, in quanto faccio parte di uno stato che, attraverso le tasse, remunera il costo del servizio sanitario nazionale

carteggio con P

Caro Paolo,                     dopo la trepidazione per la tua batosta, con tutto quello che ne è seguito, ho letto con crescente soddisfazione i tuoi numerosi, puntuali e sempre interessanti stimoli culturali. La batosta sembra neutralizzata. Il nostro incontro a Palazzo Volpi mi ha dato conferma: lo sguardo attento e vigile, la parola pronta e appassionata e i … Leggi tutto carteggio con P

Sono a casa, al riparo, e respiro. Ogni vivente dotato della capacità di pensare e pensarsi sta sulla Terra errando fra Tempo, Luogo, Eros, Polis e Destino. Propiziano: Emanuele Severino e Davide van De Sfroos, Como 2-5 settembre 2014

ogni vivente dotato della capacità di pensare e pensarsi sta sulla Terra errando fra Tempo, Luogo, Eros, Polis e Destino   E' venerdì, giorno di dimissione dall'ospedale. Luogo. Ritorno a casa attraversando, piano, piano, la bellissima Como: si fa un percorso di storia romana, di medioevo, di architettura razionalista Attraversare (piano, piano) Como significa camminare … Leggi tutto Sono a casa, al riparo, e respiro. Ogni vivente dotato della capacità di pensare e pensarsi sta sulla Terra errando fra Tempo, Luogo, Eros, Polis e Destino. Propiziano: Emanuele Severino e Davide van De Sfroos, Como 2-5 settembre 2014

il giorno e le ore della LEGNA CHE DIVENTA CENERE, della GENETICA e delle POLITICHE SOCIALI, martedì 3 settembre 2014

Emanuele Severino da molto tempo ci insegna che "tutte le cose, nel nostro modo di pensare, sono legna che diventa cenere. Ognuno di noi è un po' di legna, chimicamente differenziata, ma è qualcosa che si brucia".Oggi è ancora il giorno di quello che chiamo, con Carlo Tullo Altan, la "situazione problematica".Comunque vada, che sia … Leggi tutto il giorno e le ore della LEGNA CHE DIVENTA CENERE, della GENETICA e delle POLITICHE SOCIALI, martedì 3 settembre 2014

Stent coronarico, 10 maggio e 3 settembre 2014

Uno stent coronarico è un tubicino espandibile con una struttura a rete metallica, in lega di cobalto o in acciaio di grado medicale. Gli stent possono essere di ausilio per ridurre l'ostruzione ricorrente o il restringimento del vaso in seguito a una procedura di angioplastica. Una volta impiantato, lo stent rimarrà permanentemente in sede. La … Leggi tutto Stent coronarico, 10 maggio e 3 settembre 2014

Il 10 maggio 2014, nel giorno di sabato, è arrivata la “mazzata”. La diagnosi sarà: INFARTO. “Infarto preso in tempo”

Il 10 maggio 2014, nel giorno di sabato, è arrivata la “mazzata”. La mazzata, in una magnifica espressione linguistica di Emanuele Severino, è l’esperienza del dolore e della morte. Leggerò, poi, queste sue righe: “L’uomo può cominciare a vivere solo se vuole trasformare sé stesso e il mondo da cui è circondato, Se non fa … Leggi tutto Il 10 maggio 2014, nel giorno di sabato, è arrivata la “mazzata”. La diagnosi sarà: INFARTO. “Infarto preso in tempo”