Author Archives

Paolo Ferrario

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

L’Amore dalla A alla Z, Vincenzo Guarracino, i poeti contemporanei e il sentimento amoroso, Puntoa Capo, 2014

la volontà dell’autore di includere ed esaminare quanto più ampiamente possibile, prendendo a pretesto le lettere dell’alfabeto, le molteplici voci del linguaggio amoroso, quella vasta gamma di manifestazioni del sentimento che in tal senso già Roland Barthes ha inteso indagare nel noto saggio Frammenti di un discorso amoroso, opera imprescindibile […]

La BIBLIOTECA di Paolo Ferrario e Luciana Quaia. Libri ordinati in modo cronologico decrescente e per autore, 14 gennaio 2016

Originally posted on MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI:
La BIBLIOTECA di Paolo Ferrario e Luciana Quaia. Libri ordinati in modo cronologico decrescente e per autore, 14 gennaio 2015 ? File dbf in ordine cronologico decrescente: biblioteca tutta CRONO gen 16 File dbf in ordine alfabetico: biblio tutta AUTORI…

Alessio Brunialti ricorda DAVID BOWIE, con una raccolta musicale, da la Provincia di Como del 12 e 13 gennaio 2016

una personalissima top ten di brani acconci, in loving memory: Space oddity – si comincia quasi sempre da qui, no? Un brano perfetto disintegrato in Italia dall’aberrante versione di Mogol che non si è minimamente curato di conservarne un briciolo dell’originalità Five years – quando poi sono entrato in possesso […]

Epittéto: ricordarsi di distinguere fra le cose che dipendono da noi da quelle che NON dipendono da noi. Le traduzioni di Martino Menghi, Giacomo Leopardi. E la lettura attuale di Jules Evans, 10 gennaio 2016

da Epitteto, MANUALE, nella traduzione di Martino Menghi (1996), Rizzoli Bur, 2001   dalla “volgarizzazione” del Manuale di Epitteto di Giacomo Leopardi:   dalla lettura attualizzata di Jules Evans, FILOSOFIA PER LA VITA, Mondadori, 2014 Sorgente: Epittéto: ricordarsi di distinguere fra le cose che dipendono da noi da quelle che […]

la perfetta fiaba moderna di : L’INCREDIBILE VITA DI TIMOTHY GREEN, di Peter Hedges, con CJ Adams, Joel Edgerton, Jennifer Garner 2012

Cindy (Jennifer Garner) e Jim Green (Joel Edgerton) sono una giovane coppia abitante in un piccolo paesino che vive della produzione di matite della grande fabbrica cittadina. Da sempre sognano di avere un figlio tutto loro ma, nonostante le più disparate prove e i numerosi tentativi, ormai è chiaro a […]

LARS E UNA RAGAZZA TUTTA SUA (di Craig Gillespie) e l’OGGETTO TRANSIZIONALE di Ronald D. Winnicott | scheda di Paolo Ferrario

Originally posted on MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI:
Il cinema è un’arte della modernità (115 anni sono uno zefiro da nulla dentro il ciclo del vivente) che riattiva il Mito, ossia l’ascolto e riflessione su una storia. Un film mette in scena le problematiche universali delle singole persone…

auguri di fine anno, 31 dicembre 2013

Il nostro pensiero per il 2014 è improntato all’augurio di percorrere l’anno “con stile“. La parola Polis rimanda alla città, cioè al governo di uno spazio pubblico che è intimamente connesso alla nostra singola persona. Il 2013 ci ha consegnato una Polis, divisiva, spesso violenta, e bloccata in tre impotenze […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2012

L’ERRORE E LA POSSIBILITA’ Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca Eraclito Dove eravamo rimasti? Esattamente un anno fa eravamo qui: “Continua il tempo della crisi e, proprio per questo, il 2012 sarà più che mai centrato sulle risorse della Polis, ossia sul vincolo del […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2011

Continua il tempo della crisi e, proprio per questo, il 2012 sarà più che mai centrato sulle risorse della Polis, ossia sul vincolo del “tenersi assieme”, perché nessuno può farcela da solo. E, dunque, questi saranno auguri tutti sotto il segno della Polis. Gli ultimi mesi dell’anno hanno mostrato sulla scena pubblica una […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2010

Nei momenti di passaggio di anno i pensieri stanno sul confine tra la memoria del passato e l’imprevedibilità del futuro. Sentiamo di essere in tempi di crisi. Qualche decennio fa si aggiungevano gli aggettivi “economica e morale”. Oggi si dovrebbe dire: di epoca e di sistema. La parola “crisi”, nelle […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2009

Buon cammino nel 2010   Siamo nel gorgo di quello che lo studioso del linguaggio Raffaello Simone chiama la “Terza fase”, dopo l’invenzione della scrittura e l’invenzione della stampa:   sappiamo moltissime cose che, in effetti, non abbiamo mai letto da nessuna parte, tantomeno sui libri: possiamo averle semplicemente ‘viste’ in televisione, […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2008

Dicevamo l’anno scorso: “E’ difficile avere certezze sul passato. Figuriamoci sul futuro, anche se prossimo” Forse, del tutto inconsciamente, eravamo i parlanti di una profezia. Dicono che il tempo che viene sarà difficile: non ci sono teorie economiche, sociali e politiche in grado di indicare con sicurezza i passi da […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2007

martedì, 1 gennaio 2008 Per il 2008 E’ difficile avere certezze sul passato. Figuriamoci sul futuro, anche se prossimo. Eppure ad ogni passaggio d’anno  viene questa voglia di proiettare con noi stessi anche le nostre aspettative. L’anno scorso come metodo abbiamo proposto l’immagine dello scalare la parete, che richiede fiducia […]

auguri di fine anno, 31 dicembre 2004

La fine di questo apocalittico 2004 (dopo Beslan, i rapimenti, le decapitazioni anche lo Tsunami …) non porta a festeggiare, ma a meditazioni solitarie. Proviamo, senza festa e con pensiero tragico, ad augurare comunque a tutti un migliore 2005, proponendo un paradossale “esercizio filosofico”. Paolo e Luciana 31 Dicembre 2004 […]

auguri negli anni, 31 dicembre 2003

31 dicembre 2003 UN PENSIERO PER IL 2004 Nell’instabilità del tempo presente “Bisogna disfarsi degli alibi, bisogna afferrare il proprio limite e mantenersi entro questo confine. Per fare questo è opportuno agire un po’ di meno e pensare di più. Stare presso di sé. Non se ne ha la pazienza. […]