MANTOVA, in battello con le Motonavi Andes Negrini sui Laghi di Mezzo ed Inferiore nella riserva del Parco del Mincio. Fotografie di Paolo Ferrario, in occasione della gita al ParcoGiardino della SIGURTA’, organizzato dalla associazione studentesca ENVIRONMENTAL, 12 maggio 2018

dopo la partenza, si naviga sul Lago Inferiore in vista dello scenario architettonico più classico della città gonzaghesca che si specchia nelle acque dei suoi laghi. La navigazione prosegue poi nella Vallazza fra le caratteristiche presenze di flora e di fauna che vivono in questa zona umida protetta dal Parco […]

MANTOVA, in battello con le Motonavi Andes Negrini sui Laghi di Mezzo ed Inferiore nella riserva del Parco del Mincio. Fotografie di Luciana, in occasione della gita al ParcoGiardino della SIGURTA’, organizzato dalla associazione studentesca ENVIRONMENTAL, 12 maggio 2018

dopo la partenza, si naviga sul Lago Inferiore in vista dello scenario architettonico più classico della città gonzaghesca che si specchia nelle acque dei suoi laghi. La navigazione prosegue poi nella Vallazza fra le caratteristiche presenze di flora e di fauna che vivono in questa zona umida protetta dal Parco […]

mi ricordo una conversazione con Mariaprivi, ai tempi di Splinder. Sui Blog: “luogo innanzitutto di conversazione; specchio fedele (quasi un campione) della opinione pubblica; rapidità nella circolazione delle informazioni; nuovi tipi di amicizia, non basata sulla vicinanza fisica, eppure forte ed affettuosa; spazio comunicativo per le persone sole anziane (direi anche: allenamento del cervello e quindi prevenzione della decadenza della memoria); compulsività per alcuni (è vero: però meno dannosa dei telefonini, perchè è mediata dalla lingua scritta …”

Per alcune persone può diventare indispensabile (vecchi, persone sole, persone con bisogno ed impossibilità di comunicare altrimenti), per altre una droga (autoreferenzialità, sindrome del contatore, sostituzione impropria del virtuale con il reale), c’è chi lo adopera per raccattare sesso e chi per suscitare compassione. Un buon mezzo, un cattivo mezzo, […]

mi ricordo una conversazione con Ruckert, ai tempi di Splinder. “se dovessi ricordare per il futuro la “cifra” di questi mesi dovrei riferirla alla mia avventura sui Blog. E alla mia vorace curiosità per questa forma di comunicazione biografica resa possibile dalle tecnologie del Web ….”

Sui Blog In quanto vivente nella modernità vivo non solo il politeismo dei valori, ma anche quello dei ruoli e delle situazioni. Ma se dovessi ricordare per il futuro la “cifra” di questi mesi dovrei riferirla alla mia avventura sui Blog. E alla mia vorace curiosità per questa forma di […]

Mi ricordo che Monica, ai tempi di Splinder, recuperava citazioni da: Dacia e Fosco Maraini, Il gioco dell’universo

“Cosa si fa sui blog?” chiese Incredulo “Sui blog si fa conversazione!” rispose Sperimentatore Questo dialoghetto tra Amalteo e SurferRosa mi ha fatto ricordare alcuni frammenti e citazioni tratte dal libro di Dacia e Fosco Maraini, Il gioco dell’universo. Le lascio qui. “Fosco era uno sperimentatore nato. Il campo dei […]

mi ricordo che Clear, ai tempi di Splinder, scriveva così sui Blog: “Insomma nonno, scrivo io, scrive un altro e un altro ancora e ci conosciamo per caso on-line …”

Quindi, scrivo un diario on-line e in qualche modo mi racconto a persone che non mi conoscono. Lo facevo anche prima, ma scrivevo in quaderni che ora ho abbandonato anche perché è più facile scrivere direttamente sulla tastiera del pc. No che non ti posso spiegare tutta la tecnologia, ma […]

mi ricordo che scriveva Valeria, ai tempi di Splinder: “A me è venuto in mente che il web e, precisamente, il blog, permette una comunicazione a 260° ( mancano ancora i profumi e le texture) …”

Recentemente l’amico musicista Enzo Nini, mi raccontava un processo creativo che ha condiviso con altri musicisti. A me è venuto in mente che il web e, precisamente, il blog, permette una comunicazione a 260° ( mancano ancora i profumi e le texture). Certo una e-mail o un post, non hanno […]

Agli uomini senza ambizioni politiche, senza particolari doti d’ingegno, senza relazioni influenti, cioè senza possibilità di scambio o di scampo, di Luca Canali, in Resistenza impura, Mondadori

Agli uomini senza ambizioni politiche, senza particolari doti d’ingegno, senza relazioni influenti, cioè senza possibilità di scambio o di scampo, che caddero oscuramente, mossi da elementari bisogni e da elementari ideali. A questi uomini che in morte come in vita non ebbero mai né chiesero quartiere, e di cui la […]

… cerchiamo di entrare nella morte ad occhi aperti…: in Marguerite Yourcenar – Memorie di Adriano – Ed. Einaudi

L’autrice racconta, o meglio fa raccontare in prima persona, ad Adriano la propria vita e ne raccoglie le impressioni, quando l’imperatore e’ ormai prossimo alla morte e scrive al figlio adottivo Marco Aurelio. L’imperatore esprime i suoi pensieri piu’ intimi, le sue citazioni sui riti religiosi (rimase particolarmente colpito e […]

LA VASCA, periodico studentesco, Como, n. 4, 1968. Direttore: Bruno Veronelli. Redattori: Lorenzo Arduini; Lorenzo Dominioni. Collaboratori: Vico Alfieri; Gianni Amarù; Carla Arduini; Emilio Argenti; Walter Ballarini; Fausta Bicchierai; Mario Cappellini; Roberto Corbella; Donata Castelli; Maria Colombo; Arialdo Dominioni; Enzo Facchetti; Giampietro Fagiani; Carla Fusi; Raffaele A. Galasso; Fiorella Giannone; Viviana Girola; Grazia Italiano; Emilio Martinelli; Luigi Padovese; Massimo Pezzati; Bruno Relalcati; Alido Sepulcri

LA VASCA, periodico studentesco, Como, n. 3, 1968. Direttore: Bruno Veronelli. Redattori: Lorenzo Arduini; Lorenzo Dominioni. Collaboratori: Gianni Amarù; Carla Arduini; Emilio Argenti; Walter Ballarini; Fausta Bicchierai; Mauro Cappellini; Donata Castelli; Maria Colombo; Arialdo Dominioni; Enzo Facchetti; Giampietro Fagiani; Carla Fusi; Raffaele A. Galasso; Fiorella Giannone; Grazia Italiano; Emilio Martinelli; Luigi Padovese; Massimo Pezzati; Alido Sepulcri

LA VASCA, periodico studentesco, Como, n. 1, 1968. Direttore: Bruno Veronelli. Redattori: Donatella Castelli; Giuseppe Ferrario; Raffaele A. Galasso; Claudio Pozzetti. Collaboratori: Giovanni Barbaro; Marina Bolognini; Gerardo Caldera; Renata Cantoni; Fausta Clerici; Dino Cofrancesco; Maria Colombo; Paolo Ferrario; Marcello Fumagalli; Gaetano Iapichino; Grazia Italiano; Alida Landi; Albarosa Orsenigo; Andrea Pavone; Fabio Rossini; Alido Sepulcri; Santino Zerboni

LA VASCA, periodico studentesco, Como, n. 2, 1967. Direttore: Bruno Veronelli. Redattori: Lorenzo Arduini; Paolo Ferrario; Lorenzo Dominioni. Collaboratori: Gianni Amarù; Fausta Bicchierai; Mario Cappellini; Donata Castelli; Maria Colombo; Arialdo Dominioni; Enzo Facchetti; Carla Fusi; Raffaele A. Galasso; Fiorella Giannone; Grazia Italiano; Alido Sepulcri; Emilio Martinelli; Vico Alfieri; Massimo Pezzati

vai a: https://traccesent.com/?s=la+vasca

… più il tempo passa e più sento la gratitudine che devo a Milano e alle assistenti sociali che , come te, hanno fatto certamente un pezzo importante sia della storia cittadina, sia della cultura del servizio sociale italiana ed europea … : la Scuola superiore di servizio sociale E.N.S.I.S.S. di Milano, Via Ruffini 3; la SCUOLA REGIONALE OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO, in Via Daverio e poi in Via Pace; la SCUOLA REGIONALE PER OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO, Via Gabriele D’Annunzio; la PROVINCIA DI MILANO – Direzione Affari Sociali – Settore SVILUPPO DELLE PROFESSIONALITA’ , Via Piceno

carissimi giro anche a voi un “messaggio biografico” che ho inviato a Milena Canevini anche voi fate parte di questa storia Il RICORDARE E’ IMPORTANTE, perchè il passato, tramite il ricordo, diventa presente e quindi un pochino eterno (https://tinyurl.com/yc599qw6) saluti molto cari ———————————————————————————————- cara Milena come ti ho scritto tempo […]

mi ricordo … la SCUOLA REGIONALE PER OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO. Quando era in Via Gabriele D’Annunzio. Anni 1990-1994

vedi anche: mi ricordo … la Scuola Regionale per Operatori Sociali del Comune di Milano. Quando era in Via Daverio e poi in Via Pace. Anni 1978-1984 il SETTORE DOCUMENTAZIONE della SCUOLA REGIONALE OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO, 1983-1992, relazioni sul funzionamento a cura di Paolo Ferrario: 1994 Paolo […]

mi ricordo … la SCUOLA REGIONALE OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO. Quando era in Via Daverio e poi in Via Pace. Anni 1978-1989

Le persone indimenticabili: Milena Canevini Vittoria Baseggio Patrizia Taccani Millina Secchi Maria Pia May Gianni Del Rio Maria Luppi Laura Gervasoni Giuliana Carabelli Maria Mormino Mariuccia Giacomini … (le fotografie sono del 17 aprile 2018. Purtroppo non ne ho di quel periodo) clicca sulla prima immagine per vederle in sequenza: […]

mi ricordo … la PROVINCIA DI MILANO – Direzione Affari Sociali – Settore SVILUPPO DELLE PROFESSIONALITA’ , Via Piceno. Anni 1997 – 2007

la persona indimenticabile: Luisella Filippini 2007 Provincia di Milano – Direzione Affari Sociali – Settore sviluppo delle professionalità: POLITICHE LEGISLATIVE DEI SERVIZI SOCIALI NELLA REGIONE LOMBARDIA, dal 26/10 al 3/12 2007, docente P. Ferrario   Provincia di Milano – Direzione Affari Sociali – Settore sviluppo delle professionalità: Assetti istituzionali dei servizi: […]