Sul molo il vento soffia forte. Gli occhi …, Da Appunti di Sandro Penna ( 1949)

Sul molo il vento soffia forte. Gli occhi Hanno un calmo spettacolo di luce. Va una vela piegata, e nel silenzio La guida un uomo quasi orizzontale. Silenzioso vola dalla testa Di un ragazzo un berretto, e tocca il mare Come un pallone il cielo. Fiamma resta Entro il freddo spettacolo di luce La sua … Leggi tutto Sul molo il vento soffia forte. Gli occhi …, Da Appunti di Sandro Penna ( 1949)

Dove la luce, di Giuseppe Ungaretti

Come allodola ondosaNel vento lieto sui giovani prati,Le braccia ti sanno leggera, vieni. Ci scorderemo di quaggiù,E del male e del cielo,E del mio sangue rapido alla guerra,Di passi d’ombre memoriEntro rossori di mattine nuove. Dove non muove foglia più la luce,Sogni e crucci passati ad altre rive,Dov’è posata sera,Vieni ti porteròAlle colline d’oro. L’ora … Leggi tutto Dove la luce, di Giuseppe Ungaretti

VINCENZO CARDARELLI, Estiva , in Opere (Milano, Mondadori, 1981)

Distesa estate,stagione dei densi climidei grandi mattinidell'albe senza rumore –ci si risveglia come in un acquario –dei giorni identici, astrali. Stagione la meno dolented'oscuramenti e di crisi,felicità degli spazi,nessuna promessa terrenapuò dare pace al mio cuorequanto la certezza di soleche dal tuo cielo trabocca. Stagione estrema, che cadiprostrata in riposi enormi,dai oro ai più vasti … Leggi tutto VINCENZO CARDARELLI, Estiva , in Opere (Milano, Mondadori, 1981)

Nel nostro ritmo di vita terrena noi stanchi della luce. Noi siamo lieti quando il giorno ha fine … , in Thomas Stearns ELIOT, Poesie, a cura di Roberto Sanesi, Bompiani, 1966, pag. 385-386

...Nel nostro ritmo di vita terrena noi stanchi della luce. Noi siamo lieti quando il giorno ha fine, quando ha fine il gioco; e l’estasi è troppo dolore.Siamo fanciulli rapidamente stanchi: fanciulli che re-stano svegli di notte e poi cadono in sonno ap-pena al razzo è stato dato fuoco; e il giorno è lungo per … Leggi tutto Nel nostro ritmo di vita terrena noi stanchi della luce. Noi siamo lieti quando il giorno ha fine … , in Thomas Stearns ELIOT, Poesie, a cura di Roberto Sanesi, Bompiani, 1966, pag. 385-386

O Luce Invisibile, noi Ti lodiamo!Troppo splendente per la visione mortale … in Thomas Stearns ELIOT, Poesie, a cura di Roberto Sanesi, Bompiani, 1966, pag. 382-383

... O Luce Invisibile, noi Ti lodiamo!Troppo splendente per la visione mortale.O Luce Suprema, noi Ti lodiamo per la minore;per la luce da oriente che tocca al mattino le guglie,per la luce che a sera s’inclina a occidente sulle nostre porte,per il tramonto sui piccoli stagni quando vola il pipistrello,per la luce della luna e … Leggi tutto O Luce Invisibile, noi Ti lodiamo!Troppo splendente per la visione mortale … in Thomas Stearns ELIOT, Poesie, a cura di Roberto Sanesi, Bompiani, 1966, pag. 382-383

in morte di Lorenzo, l’amico di 50 anni fa

Caro Paolo, C. A. mi ha ora inviato un whatsapp in cui mi dice che Lorenzo oggi è mancato, all’ospedale di C. Era già stato ricoverato in maggio, poi migliorato.Mi ricordo che tu me ne chiedevi notizie quando camminavamo in viale Battisti vicino al Tribunale ed io non avevo notizie recenti. Ciao,    Giorgio GRAZIE … Leggi tutto in morte di Lorenzo, l’amico di 50 anni fa

per ricordare Raffaella Carrà (1943-2021): Tuca Tuca con Alberto Sordi (1971); Prisencolinensinainciusol con Adriano Celentano (1974) ; A far l’amore comincia tu (1976); con Alberto Benigni (1991)

https://youtu.be/YCztjRrY5dg vai a: https://gds.it/video/cultura/2021/07/05/raffaella-carra-quel-tuca-tuca-con-alberto-sordi-che-prima-fece-scalpore-e-poi-cambio-la-tv-italiana-d875b4f3-ea8e-4d06-891c-88ed618b93f9/ https://www.facebook.com/watch/?v=1632873356868270 https://youtu.be/_g6YxkSqL20 https://youtu.be/mb5_5oErVi8 https://youtu.be/uvN7Z2oJHDY

Raffaella Carrà (1943-2021)

Raffaella Carrà (1943-2021). Debuttò in televisione nel 1961 in Tempo di danza, al fianco di Lelio Luttazzi. Nel 1970 partecipò a Canzonissima e divenne famosissima • Ha vinto 12 Telegatti • Ha recitato per il cinema, il teatro e in numerosi sceneggiati televisivi • Prima donna a mostrare l’ombelico in tivù in Italia • Il … Leggi tutto Raffaella Carrà (1943-2021)

Kostantinos Kavafis, Torna

Torna sovente e prendimi, palpito amato, allora torna e prendimi, che si ridesta viva la memoria del corpo, e antiche brame trascorrono nel sangue, allora che le labbra ricordano, e le carni, e nelle mani un senso tattile si riaccende.  Torna sovente e prendimi, la notte, allora che le labbra ricordano, e le carni…   … Leggi tutto Kostantinos Kavafis, Torna

Morire – prende solo poco tempo, in The Complete Poems of (Tutte le poesie di) Emily Dickinson – J251-300

Morire - richiede appena un breve momento - Dicono che non faccia male - È solo un perdere i sensi - per gradi - E poi - si è fuori di vista - Un Nastro più scuro - per un Giorno - Un Crespo sul Cappello - E poi arriva la piacevole luce del sole … Leggi tutto Morire – prende solo poco tempo, in The Complete Poems of (Tutte le poesie di) Emily Dickinson – J251-300

La canzone italiana da 1900 al 2000

Canzone Italiana è una piattaforma per l’ascolto on line dell’inestimabile patrimonio sonoro di oltre un secolo di canzone italiana, dal 1900 al 2000 e nasce con l’obiettivo di diffondere questa importante parte della nostra cultura a un target multigenerazionale. Caratteristica distintiva del sito è il recupero storico, analitico e ragionato di una produzione fono discografica che … Leggi tutto La canzone italiana da 1900 al 2000

Nulla due volte (Wislawa Szymborska)

Nulla due volte accadeNé accadrà. Per tal ragioneNasciamo senza esperienza,moriamo senza assuefazione. Anche agli alunni più ottusiDella scuola del pianetaDi ripeter non è datoLe stagioni del passato. Non c’è giorno che ritorni,non due notti uguali uguali,né due baci somiglianti,né due sguardi tali e quali. Ieri, quando il tuo nomeQualcuno ha pronunciato,mi è parso che una … Leggi tutto Nulla due volte (Wislawa Szymborska)

Una passeggiata nell’Italia dell’anima, di Eliana Di Caro, Il Sole 24 ore domenica 6 giugno 2021. Recensione di: Nanni Delbecchi, Quattro passeggiate. Lucca, Milano, Roma, Venezia, Alberti editore, 2021

letto in edizione cartacea cerca in: https://argomenti.ilsole24ore.com/eliana-caro.html vai alla scheda dll'ediore: https://www.aliberticompagniaeditoriale.it/libro/9788893233811

Cinema, di Ludovico Einaudi.

Cinema di Ludovico Einaudi. Ansa: «Con una carriera che dura da tre decenni e più generazioni, la musica del compositore e pianista Ludovico Einaudi è diventata una delle più riconoscibili al mondo. Oggi, per celebrare i suoi successi cinematografici, Decca Records annuncia Cinema, una nuova raccolta di opere musicali realizzate da Einaudi e utilizzate in film e … Leggi tutto Cinema, di Ludovico Einaudi.

Il Cimitero monumentale di Milano. Itinerari artistici e culturali di Carla De Bernardi e Lalla Fumagalli (Hoepli)

in libreria Il Cimitero monumentale di Milano. Itinerari artistici e culturali di Carla De Bernardi e Lalla Fumagalli (Hoepli). Paola D’Amico sul Corriere della Sera: «Ospita le opere di Medardo Rosso e Giannino Castiglioni, di Gio Ponti e Giacomo Manzù, di Alik Cavaliere e Piero Portaluppi. E tanti altri ancora. Che il Cimitero realizzato su progetto di … Leggi tutto Il Cimitero monumentale di Milano. Itinerari artistici e culturali di Carla De Bernardi e Lalla Fumagalli (Hoepli)

Franco Battiato (1945-2021). La “cura” contro le paure e le ipocondrie. L’eros, la malattia e la psicoanalisi nel suo “cantico dei cantici, di Vittorio Lingiardi, in La Repubblica/Robinson, 22 maggio 2021

letto in edizione cartacea cerca in: https://www.repubblica.it/robinson/2021/05/20/news/un_robinson_da_collezione_dedicato_a_franco_battiato-302012421/ Nel corso della sua lunga, meravigliosa carriera musicale Franco Battiato - scomparso nella sua Milo, in Sicilia, il 18 maggio - non ha fatto che ripeterci questo: "Ci vuole un'altra vita". È un'ironia del destino che se ne sia andato proprio quando tutto, dopo lo stop irreale della pandemia, … Leggi tutto Franco Battiato (1945-2021). La “cura” contro le paure e le ipocondrie. L’eros, la malattia e la psicoanalisi nel suo “cantico dei cantici, di Vittorio Lingiardi, in La Repubblica/Robinson, 22 maggio 2021

«La cura», di Franco Battiato (1945-2021)

Ti proteggeròdalle paure delle ipocondrieDai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempoDai fallimenti che per tua natura normalmente attireraiTi solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umoreDalle ossessioni delle tue manie Supererò le correnti gravitazionaliLo spazio e la luce per non farti invecchiare E guarirai … Leggi tutto «La cura», di Franco Battiato (1945-2021)

La porta aperta, ritratto di EZIO BOSSO a I dieci comandamenti, a cura di Domenico Iannacone, Rai3, 14 maggio 2021, ore 23

cerca in https://www.raiplay.it/programmi/idiecicomandamenti https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/05/Lomaggio-di-Rai3-a-Ezio-Bosso-b2ef52d6-83de-492c-87f9-06e650bafb30-ssi.html https://www.raiplay.it/video/2017/12/I-dieci-comandamenti---La-porta-aperta-ritratto-di-Ezio-Bosso-cb717936-e44b-4911-8906-f7747213bac6.html cerca tramite google https://www.google.com/search?q=%22La+porta+aperta%22%2C+ritratto+di+Ezio+Bosso+-+I+dieci+comandamenti

Il mio sessantotto, testimonianze, interviste, ricordi, a cura di Sergio Bernardi, Vincenzo Calì, Giancarlo Salmini, edizioni U.C.T., Trento, 2021

PRESENTAZIONE del libro "il mio sessantotto" di Giuseppe Ferrandi Direttore del Museo Storico del Trentino   Questa pubblicazione mette a disposizione del lettore un consistente e qualificato numero di memorie che si concentrano sul biennio ‘68-’69. Testimonianze dirette di coloro che hanno partecipato al Movimento Studentesco e alle lotte operaie dell’autunno caldo, con una naturale … Leggi tutto Il mio sessantotto, testimonianze, interviste, ricordi, a cura di Sergio Bernardi, Vincenzo Calì, Giancarlo Salmini, edizioni U.C.T., Trento, 2021

Faccio musica. Scritti e pensieri sparsi di Ezio Bosso (Piemme)

. Gian Luca Bauzano su Sette (Corriere della Sera): «Quasi un anno fa, il 14 maggio 2020, Ezio Bosso a 48 anni si è spento. Consumato dalla malattia oncologica che gli era stata diagnosticata nel 2011; perché non si trattava di Sla, come era stato riportato dai media e più volte da egli stesso smentito. … Leggi tutto Faccio musica. Scritti e pensieri sparsi di Ezio Bosso (Piemme)

Il maggio dell’Officina della Musica di Como – CiaoComo

.... Un nuovo progetto importante in fase di realizzazione “In questi giorni due associati dell’Officina, Cristiano Stella e Maurizio Salvioni, stanno ultimando un lavoro certosino. Grazie a donazioni, in larga parte quella fatta da Paolo Ferrario, possiamo disporre di circa 800 vinili, che loro hanno catalogato e ordinato. Questo e la realizzazione di uno spazio … Leggi tutto Il maggio dell’Officina della Musica di Como – CiaoComo

L’aria, lì, era satura della quintessenza di un silenzio così sostanzioso, così succulento, che non m’addentravo in esso senza una sorta di golosità, …, Marcel Proust

L’aria, lì, era satura della quintessenza di un silenzio così sostanzioso, così succulento, che non m’addentravo in esso senza una sorta di golosità, soprattutto in quei primi mattini ancora freddi della settimana di Pasqua in cui lo gustavo di più perché ero appena arrivato a Combray: prima di lasciarmi entrare ad augurare il buongiorno alla … Leggi tutto L’aria, lì, era satura della quintessenza di un silenzio così sostanzioso, così succulento, che non m’addentravo in esso senza una sorta di golosità, …, Marcel Proust

Il lupo e l’agnello (Lupus et agnus), di Fedro

Ad rivum eundem Lupus et Agnus venerant siti compulsi: superior stabat Lupus, longeque inferior Agnus: tunc fauce improba latro incitatus jurgii causam intulit. Cur, inquit, turbulentam fecisti mihi istam bibenti? Laniger contra timens, qui possum, quaeso, facere quod quereris, Lupe? A te decurrit ad meos haustus liquor. Repulsus ille veritatis viribus, ante hos sex menses … Leggi tutto Il lupo e l’agnello (Lupus et agnus), di Fedro

Fu chiesto a Franco Basaglia: “Che cosa farebbe se il black-out capitasse improvvisamente a casa sua?” Rispose: Accetterei il buio e organizzerei la situazione. Mi metterei cioè a fare insieme con altri un’attività giusta per il buio”, 1998

Fu chiesto a Franco Basaglia: “Che cosa farebbe se il black-out capitasse improvvisamente a casa sua?” Rispose: Accetterei il buio e organizzerei la situazione. Mi metterei cioè a fare insieme con altri un’attività giusta per il buio”, 1998Fu chiesto a Franco Basaglia: “Che cosa farebbe se il black-out capitasse improvvisamente a casa sua?” Rispose: Accetterei … Leggi tutto Fu chiesto a Franco Basaglia: “Che cosa farebbe se il black-out capitasse improvvisamente a casa sua?” Rispose: Accetterei il buio e organizzerei la situazione. Mi metterei cioè a fare insieme con altri un’attività giusta per il buio”, 1998

A offendere, ricordalo, non è chi insulta o percuote, ma il giudizio che queste azioni siano offensive …

A offendere, ricordalo, non è chi insulta o percuote, ma il giudizio che queste azioni siano offensive. Perciò, quando uno ti irrita, sappi che è la tua opinione che ti ha irritato. Come prima cosa, quindi, cerca di non lasciarti trascinare subito dalla rappresentazione: una volta che avrai guadagnato un po’ di tempo per riflettere, … Leggi tutto A offendere, ricordalo, non è chi insulta o percuote, ma il giudizio che queste azioni siano offensive …

” Io sono io, la mia circostanza e le mie decisioni mi definiscono”, in Ortega y Gasset, dalle “Meditazioni sul Chisciotte”

” Io sono io, la mia circostanza e le mie decisioni mi definiscono” Ortega y Gasset, dalle "Meditazioni sul Chisciotte" da https://www.facebook.com/lamenteemeravigliosa/posts/io-sono-io-la-mia-circostanza-e-le-mie-decisioni-mi-definisconoil-titolo-di-ques/1296844467012265/ (segnalata da Simona Ri.)