Author Archives

Paolo Ferrario

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

Edoardo Boncinelli: “Noi siamo i nostri ricordi e in primo luogo il tipo di criterio utilizzato per far prendere forma di ricordo alle nostre percezioni”, in Corriere della Sera febbraio 2015

queste tracce nervose non rimangono lì inerti e fisse, ma vengono sistemate e riorganizzate di continuo. Tale fatto può stupire perché il modo che a noi sembrerebbe migliore per conservare intatti i ricordi è quello di non toccarli proprio. Ma non è così. Per conservarli nella maniera più efficace sembra […]

Alberto Asquini segnala MUSICISTI similar ai THE NECKS

quest’anno Matana Roberts col suo jazz che si riveste di folk droneggiante,Mount Eerie che è il songwriter più dotato degli ultimi 15 anni edEgyptrixx con la sua elettronica quasi dal sapore wave, hanno già regalato discrete perle. A questi si aggiunge questa collaborazione a nome O’Rourke/Ambarchi, intitolata “Behold”, in uscita tra una settimana su eMego. Spiegare chi […]

LUXIFER, concerto teatrale con MATTEO GAZZOLO, a cura della associazione artistica ORIZZONTI INCLINATI, venerdì 20 febbraio, ore 21, alla SALA MUSA dell'Istituto Carducci, Viale Cavallotti, COMO

Originally posted on Coatesa sul Lario e dintorni:
  Per informazioni sull’acquisto dei biglietti: EMAIL: teatroarte@iol.it TELEFONO: 39 329 381 76 86   Il testo di “Luxifer” proviene da due fonti cronologicamente molto lontane tra di loro, la prima parte è tratta dall’Apocalisse di Mosè, versione greca del primo secolo…

Benjamin Clementine – in Wikiwand

Benjamin Sainte-Clementine (English pronunciation:/ˈbɛndʒəmɪn ˈsən ˈkləməntɪn/; born 7 December 1988)[1] is an English musician, poet and pianist.[2] He grew up in North London before moving to France and subsequently performed on the British television programme Later With Jools Holland.[3] He has been particularly praised for his unique piano playing, charisma on stage and his powerful vocals which […]

L’EQUILIBRIO. Verbano: Valcuvia, Valveddasca, Valtravaglia, di Marco Tessaro, 2015

L’equilibrio from Marco Tessaro on Vimeo. Verbano: Valcuvia, Valveddasca, Valtravaglia. Lia torna nei luoghi che l’hanno vista crescere dopo anni passati altrove. Suo padre l’accoglie entusiasta: innamorato della sua terra, si impegna ogni giorno per salvaguardarne la biodiversità. La scoperta di un mondo che esiste ancora e del modo più […]

Mario Porro (a cura di), Gadda e la Brianza. Nei luoghi della «Cognizione del dolore», Milano, Medusa Edizioni, 226 pp., 2007, ISBN 978-88-7698-081-7

Fra i due rami del Lago di Como si stende il territorio dell’alta Brianza. Qui, a Longone al Segrino, poco sopra Erba, a fine Ottocento il padre di Gadda fece costruire una «strampalata casa» in cui lo scrittore milanese passerà la sue giornate di vacanza e i periodi villeggiatura. Rapporto ambivalente, di […]

màschera, tratta da: lo Zingarelli 2014 Vocabolario della lingua italiana di Nicola Zingarelli Zanichelli editore

La parola di oggi è: maschera La parola del giorno dello Zingarelli e la sua pronuncia sono disponibili all’indirizzo http://dizionaripiu.zanichelli.it/parola-del-giorno/  Sillabazione: mà–sche–ra♦màschera / ˈmaskera/ o †màscara (1)[etim. discussa: da masca ‘strega’, di orig. preindeur. (?) ☼ 1353]s. f.1 finto volto fatto di vario materiale, generalmente provvisto di fori per gli occhi e per la bocca, che viene portato per alterare i lineamenti o per non farsi […]

“Direi volentieri (e non è una battuta) che il primo obiettivo dell’educatore è quello di formare degli autodidatti”, di Beppe Sebaste in Il libro dei maestri. Porte senza porta rewind, Luca Sossella editore. Con CD Audio

Direi volentieri (e non è una battuta) che il primo obiettivo dell’educatore è quello di formare degli autodidatti, PER LEGGERE L’ARGOMENTAZIONE COMPLESSIVA DI BEPPE SEBASTE VAI A: Porte senza porta: incontri con maestri contemporanei – Beppe Sebaste – Google Libri. per ACQUISTARE il libro: http://www.ibs.it/code/9788889829837/sebaste-beppe/libro-dei-maestri.html

“L’adolescenza non è solo una stagione della vita, ma … , CITAZIONE da Umberto Galimberti

“L’adolescenza non è solo una stagione della vita, ma una modalità ricorsiva della psiche dove i tratti dell’incertezza, l’ansia per il futuro, l’irruzione delle istanze pulsionali, il bisogno di rassicurazione e insieme di libertà si danno talvolta convegno per celebrare, in una stagione, tutte le possibili espressioni in cui può […]

Stavo per superare Salvatore quando ho sentito mia sorella che urlava. Mi sono girato e l’ho vista sparire inghiottita dal grano che copriva la collina, da Io non ho paura di Niccolò Ammaniti

Stavo per superare Salvatore quando ho sentito mia sorella che urlava. Mi sono girato e l’ho vista sparire inghiottita dal grano che copriva la collina.Non dovevo portarmela dietro, mamma me l’avrebbe fatta pagare cara.Mi sono fermato. Ero sudato. Ho preso fiato e l’ho chiamata. – Maria? Maria?Mi ha risposto una […]

“Tra i vari edifici pubblici di una certa città che per molte ragioni evito di nominare e a cui non voglio dare alcun nome fittizio, ve n’è uno comune da tempo a molte città grandi e piccole, voglio dire l’ospizio di mendicità., da: Le avventure di Oliver Twist — Charles Dickens

“Tra i vari edifici pubblici di una certa città che per molte ragioni evito di nominare e a cui non volgio dare alcun nome fittizio, ve n’è uno comune da tempo a molte città grandi e piccole, voglio dire l’ospizio di mendicità.E in questo ospizio nacque, un giorno che non […]

Nell’ombra della casa, sulle rive soleggiate del fiume presso le barche, nell’ombra del bosco di Sal, all’ombra del fico crebbe Siddharta, da Siddharta di Hermann Hesse

Nell’ombra della casa, sulle rive soleggiate del fiume presso le barche, nell’ombra del bosco di Sal, all’ombra del fico crebbe Siddharta, il bel figlio del Brahmino, il giovane falco, insieme all’amico suo, Govinda, anch’egli figlio di Brahmino. da Siddharta di Hermann Hesse | Book morning.

Sylvia Plath: Lady Lazarus

L’ho rifattoUn anno ogni dieciCi riescoUna specie di miracolo ambulante, la mia pelleSplendente come un paralume nazi,Il mio Piede destro,Un fermacarteLa mia faccia un anonimo, pefettoLino ebraico.Via il drappo,O mio nemico!Faccio forse paura?Il naso, le occhiaie, la chiostra dei denti?Il fiato puzzolenteIn un giorno svanirà.Presto, ben presto la carneChe il […]

la CONVERSAZIONE secondo James Hillman

CONVERSAZIONE “una buona conversazione ha presa: ci apre gli occhi su qualcosa, ci fa drizzare le orecchie. una buona conversazione lascia degli echi: più tardi, nel corso della giornata, nella nostra mente si continua a parlare; e il giorno dopo ci si ritrova ancora a conversare con quello che è stato detto. […]

Ian McEwan, Chesil Beach |da frailibri

Nel periodo storico in cui è ambientato il romanzo (primi anni ’60), il matrimonio aveva un significato sociale molto forte: “Erano ancora tempi, destinati a concludersi alla fine di quel famoso decennio, in cui essere giovani costituiva un ingombro sociale, un marchio di irrilevanza, una condizione di leggero imbarazzo per […]

occorrerà capire bene cosa implichi il motto DIVENTA CIÒ CHE SEI, da CAMMINARSI DENTRO di Gabriele De Ritis

occorrerà capire bene cosa implichi il motto DIVENTA CIÒ CHE SEI. Una persona deve essere aiutata a realizzare la proprianatura, più che a passare a vivere quella che a noi sembra la forma di vita migliore. Allora, tornare a vivere ‘libera-mente’ significa imparare a riconoscere e ad accettare come un dato il proprio Sé. A […]

il cambiamento può essere così costante che non senti nemmeno la differenza fino a quando non cambia tutto, DAL FILM L'ultimo sogno – Wikiquote.

Però sai qual è la cosa stupenda? È che il cambiamento può essere così costante che non senti nemmeno la differenza fino a quando non cambia tutto. Può essere un processo così lento che non ti accorgi che la tua vita è meglio o peggio finché non è diversa. Oppure il cambiamento […]

Ci racconta qualcosa di Duke Ellington ? Duke Ellington era unico perché riusciva a darti un’idea visiva della musica che bisognava seguire per meglio entrare nella composizione …

Ci racconta qualcosa di Duke Ellington ? “Duke era unico perché riusciva a darti un’idea visiva della musica che bisognava seguire per meglio entrare nella composizione. Il suo spartito non conteneva soltanto note, ma anche una storia da raccontare, con cui immedesimarsi. Se per esempio bisognava eseguire un brano come African Flower, […]

la voce di Tom Waits

Tom Waits è uno che canta e nella sua voce ci sono le voci di tutti i barboni ubriaconi del mondo. Non è una voce, è una discarica pubblica, è una sigaretta lunga anni, è milioni di birre e chilometri, e centinaia di amori e motel. E’ una voce delle più […]

Non abbiamo altro scopo, per quanto mi riguarda, che riflettere il nostro tempo, le situazioni intorno a noi e le cose che sappiamo dire con la nostra arte, le cose che milioni di persone non sanno dire, Nina Simone

Non abbiamo altro scopo, per quanto mi riguarda, che riflettere il nostro tempo, le situazioni intorno a noi e le cose che sappiamo dire con la nostra arte, le cose che milioni di persone non sanno dire. Penso che questa sia la funzione dell’artista e, naturalmente, chi di noi è così fortunato, […]

e tutto a un tratto non era più sicura di non averlo amato, solo che quell’amore non l’aveva visto perché si era perso nella storia come acqua nella sabbia e lei lo ritrovava soltanto ora, nell’istante della musica sul mare, MARGUERITE DURAS, L’amante

amore relazione «E un’altra volta, ancora in quel viaggio, durante la traversata di quello stesso oceano, anche quella volta era già notte, nel salone del ponte principale, l’esplosione di un valzer di Chopin che lei conosceva in modo segreto e intimo,  perché per mesi aveva tentato di impararlo e non era mai […]