LUOGO e LUOGHI

Camminare per 500 passi …

Dalla casa sul lago al posteggio occorre camminare per circa 500 passi (di cui 77 scalini). Nel mese di novembre lassù il sole cala già alle 15 e alle 18 è buio pesto. Quei passi, calcati nel buio, fanno ancor più riflettere sullo scorrere del tempo. A metà percorso una breccia nel muro fa vedere il […]

Cosa insegna un albero di nespole, 4 giugno 2007. Purtroppo lo hanno tagliato. Peccato: voleva solo vivere. E non dava fastidio a nessuno. “L’uomo è violenza”, Emanuele Severino

Quasi sotto casa c’è un albero di nespole che in queste utime settimane ha anche fruttificato. E’ cresciuto in un luogo che sembrava impossibile. Quasi in centro città, a pochi metri da una delle più trafficate strade di scorrimento. Del tutto a ridosso di un  muro. In mezzo ai preziosi […]

Alberi e reminiscenza

Alberi e reminiscenza In questo autunno leggermente soleggiato sono andato a fotografare l’albero della mia adolescenza. Là dietro c’era una pergola. Vi ho passato molti pomeriggi, intorno ai 12 o 14 anni. Con M., A. e la famiglia B. L’Albergo era grande, con corridoi e locali misteriosi. Il cortile era […]

Concetto Vecchio, Vietato ubbidire, Rizzoli – Bur. Ritagli di giornale

RITAGLI SUL LIBRO: Concetto Vecchio, Vietato ubbidire, Rizzoli – Bur già pubblicato anche qui: http://www.segnalo.it/TRACCE/diario/DIARIO-2005.htm in Il Trentino: In La Repubblica 11 giugno 2005: PEZZO DELLA SERATA USCITO DOMENICA 19.6 Boato: «Aula Kessler? No, meglio Rostagno»Anche Carla, sorella del leader del ’68, alla serata su «Vietato obbedire» TRENTO. Erano in […]

Kavafis, Itaca

AMICI 30 marzo 2004 Un amico di Moie di Maiolati (Ancona) con cui intrattengo un continuo ed affettuoso contatto epistolare (anche se sulla velocità delle e.mail) mi invia questa bellissima poesia: Kavafis, Itaca Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga fertile in avventure […]

Fra i miei tratti di personalità "laterali" c'è il gusto e il piacere di dare molta importanza al caso

9 maggio 2003, sul treno Como-Venezia Fra i miei tratti di personalità “laterali” c’è il gusto e il piacere di dare molta importanza al caso. Agli eventi che casualmente, cioè in modo apparentemente imprevisto, accadono assieme. Proprio per questo tento sempre di ricordare questi eventi, perchè mi appaiono carichi di […]

Nel grande atrio della stazione vedo la vecchia "barbona", con il suo cane. Anzi cagnolino: nero e marrone. La guardo con stupore, perchè …

Venezia – Milano 15 Febbraio 2003 E’ sabato. Arrivo a Milano alle 21. Dopo due giornate di lavoro e stanchezza da vecchiaia e da strapazzo. Nel grande atrio della stazione vedo la vecchia “barbona”, con il suo cane. Anzi cagnolino: nero e marrone. La guardo con stupore, perchè l’ho sempre […]

In questo angolo di Venezia penso a Hugo Pratt. Al suo andare fuori (l'esotismo di Corto Maltese) rimanendo però sempre nelle sue radici.

Venezia, in una data imprecisata del 2002, Campo San Giacomo all’Orio Al locale di Hugo Pratt scoperto per caso leggendo leggendo il Gazzettino. Tendo a fantasticare su “altri luoghi”, proprio perchè forse non riesco a staccarmi dal profilo del mio lago/triangolo di montagne che si tuffano e formano tanti triangoli […]

Venezia: il collegio armeno Moorat – Raphael, Ca' Zenobio in Fondamenta del Soccorso, Sestiere Dorsoduro 2596

Venezia: il collegio armeno Moorat – Raphael, Ca’ Zenobio in Fondamenta del Soccorso, Sestiere Dorsoduro 2596 Qui si può anche alloggiare: provare a telefonare allo 041- 52.28.770 Palazzo Zenobio è una monumentale costruzione, eretta tra la fine del XVII e gli inizi del XVIII secolo, per la famiglia patrizia veneziana […]

a Venezia è difficile mangiar bene ed è impossibile pagar poco. Cerco di aiutarvi con l'indicazione dei posti dove mangio volentieri, Edoardo Salzano

Mangiare e bere a Venezia Come in tutte le città guastate dal turismo, anche a Venezia è difficile mangiar bene ed è impossibile pagar poco. Cerco di aiutarvi con l’indicazione dei posti dove mangio volentieri Venezia (Cannaregio): Anice stellato (06.04.2004) Ottima cucina veneziana, molto curata. Prezzi medi. Arredamento semplice ed […]

Nesso: Quel fiumicello forma la ricchezza della terra di Falco della rupe, perchè alimenta due buoni stabilimenti in seta, torchio d’olio d’oliva e … | da Antonio Balbiani, Como, il suo lago, le sue valli e le sue ville. Nuova guida storica, artistica, industriale e commerciale, editore Francesco Pagnoni Tipografo, Milano/Napoli 1877, ristampata da Arnaldo Forni editore, 1977, pagg. 162-163

Siamo a Nesso, che ci ricorda i Greci (Nasso) mandati da G. Cesare. Conta 1284 abitanti, ed ha uffizio postale, con unita Cassa governativa di Risparmio, ed anche una banda musicale. Divisa è questa terra in due parti per un fiumicello formato da freddissime sorgenti che giù dall’altissimo monte discendono. Giunto […]

Servizio militare a Merano

Settembre 1974 – Agosto 1975: Servizio militare a Merano, con 3 mesi a Trento Poche cose da ricordare. Ma sicuramente la bella cittadina. Passeggiata Tappeiner La Passeggiata Tappeiner è la più famosa e attraente area verde di Merano. Il suo nome è dedicato al dottor Franz Tappeiner che esercitò la […]

Trento dei miei primi vent'anni (1969-1971)

I luoghi di Trento dei miei primi vent’anni (1969-1971) ripercorsi con Luciana, in un piccolo viaggio intenso come una proustiana madeleinette (“Petit gateau léger, de forme arrondie”) Quegli anni sono passati velocemente, come i miei passi davanti alla porta dell’Università: Il ricordo affettivo più intenso è la casa di via […]